Arte e musica per un dialogo nella bellezza sabato prossimo alla Terrazza a mare di Lignano

A suggello della mostra “40 anni: una vita nella luce preziosa” dell’orafo e scultore Piero De Martin alla Terrazza a mare di Lignano (in chiusura il 19 agosto), sabato 17 agosto alle 21 si terrà una serata, condotta dal giornalista Silvano Bertossi, dedicata alla bellezza. Alla conversazione sul significato dell’arte e della bellezza nella nostra vita e per l’umanità parteciperanno lo stesso De Martin, la critica d’arte Francesca Agostinelli, l’architetto Oscar Rizzati (che ha curato la ristrutturazione della Terrazza a mare) e il giornalista Enea Fabris, storico corrispondete da Lignano per il Gazzettino. In rappresentanza dell’amministrazione comunale, che festeggia i sessanta anni dell’autonomia amministrativa, l’assessore alla cultura Ada Iuri.
Ospiti d’eccezione saranno le sorelle Eleonora e Beatrice Dallagnese, che – in collaborazione con la Nam Lab di Azzano Decimo e il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia nell’ambito della manifestazione Musica nel territorio – offriranno al pubblico un prezioso concerto pianistico pieno di grazia e talento. Al centro del programma Chopin, uno dei grandi maestri della musica romantica definito “poeta del pianoforte”. In scaletta diversi suoi Studi, che raggiungono vette di virtuosissimo, perdendo ogni riferimento esteriore per trasformarsi in interiorità pura, la polacca “Eroica”, esempio di danza aristocratica impregnata dall'ardore di un fervido amor di patria. In programma anche Liszt (una delle personalità più brillanti di sempre nel panorama della musica classica) e Scriabin, la cui musica, come la sua vita, era l'emblema dell'eccesso e dell'anelito all'infinito. Conclusione a quattro mani con la Petite Suite di Debussy
Eleonora e Beatrice Dallagnese sono sorelle gemelle di 19 anni e vivono a Oderzo. Hanno iniziato lo studio della musica all'età di 4 anni e dal 2015 frequentano l’Accademia Pianistica “Incontri col Maestro” di Imola. Nel 2018 si sono diplomate con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore al Conservatorio “C. Pollini” di Padova. Pur essendo giovanissime hanno all’attivo numerosi concerti in Italia e all’estero e sono vincitrici, sia singolarmente che in duo idi prestigiosi premi nazionali e internazionali.