Barcolana, rassegna “un mare di racconti”. La quarta giornata con Stefania Auci, Romana Petri, Roberta Scorranese, Giulio Cavalli e Pino Roveredo

Romana Petri

Un invito al viaggio fatto di libri, musica, film e parole. Un percorso tra terra e mare lungo cinque giorni, Barcolana – un mare di racconti è il nuovo festival al Castello di San Giusto di Trieste che prosegue la navigazione fino a domenica 6 ottobre. Organizzato come evento culturale nell’ambito delle manifestazioni che affiancano la Barcolana presented by Generali, la regata triestina che richiama appassionati della vela da tutto il mondo, voluto dal Presidente della Società Velica Barcola e Grignano Mitja Gialuz, ideato e diretto dal giornalista e scrittore Alessandro Mezzena Lona, il festival “Barcolana – un mare di racconti” dedicato ai viaggi e alla cultura del mare debutta quest’anno, con il contributo della Fondazione CRTrieste e del Comune di Trieste.

Anche la quarta giornata del Festival porta a Trieste una carrellata di grandi ospiti della letteratura italiana. Oggi, sabato 5 ottobre alle 17.15 presso il Castello di San Giusto di Trieste Pino Roveredo dialogherà con la giornalista RAI Marinella Chirico sul suo “Ci vorrebbe un sassofono”, pubblicato recentemente da Bompiani. Premio Campiello 2005 con “Mandami a dire”, Pino Roveredo non si stanca mai di dare voce a chi spesso non viene ascoltato. Nel suo nuovo romanzo racconta la storia di Claudia, una donna con cui la vita non è stata buona.

Alle 17.45 la giornalista del Corriere della Sera Roberta Scorranese inviterà il pubblico al viaggio nel suo Abruzzo, raccontando il libro “Portami dove sei nata” (Bompiani). Sensibile intervistatrice e narratrice di storie quotidiane, Roberta Scorranese si è messa sulle tracce del suo passato ascoltando la voce del suo compagno che le chiede spesso: “Portami dove sei nata”. Ha preso forma, così, un libro intenso dove la sua famiglia e la sua terra rivivono nelle parole, nei racconti, nei profumi e nei suoni della memoria.

Alle 18.15, al Festival “Barcolana - un mare di racconti” parteciperà lo scrittore, classificatosi secondo al Premio Campiello 2019, che ha saputo raccontare con più coraggio, e disturbante fantasia, il dramma di un’Europa che si sente assediata da masse di profughi. Giulio Cavalli, nel suo “Carnaio”, pubblicato da Fandango Libri, immagina una cittadina del Sud dell’Italia pressata all’improvviso da un’onda anomala di corpi umani. Attore, autore teatrale, implacabile voce che denuncia la tentacolare potenza della mafia, tanto da dover vivere sotto scorta, Giulio Cavalli ha scritto un romanzo che pone una domanda inquietante: si può fermare l’indifferenza quando si è aperto uno spiraglio, anche minimo, alla mancanza di empatia, di umanità? Lo presenterà il giornalista Valerio Fiadra.

“Barcolana un mare di racconti” ha voluto invitare una delle grandi voci della narrativa italiana contemporanea. Romana Petri due volte vincitrice del Premio Mondello e finalista allo Strega, sarà a Trieste, alle 18.45, per raccontare la saga della famiglia Dos Santos. Una delle voci più limpide e interessanti del panorama letterario italiano, nel 2008 ha conquistato critica e lettori con il romanzo “Ovunque io sia”, che raccontava le vicende di Ofelia, Margarita e Maria di Ceu, sullo sfondo di una Lisbona magica e contraddittoria. Undici anni dopo, la scrittrice romana ha voluto regalare un seguito alle storie della famiglia Dos Santos: con “Pranzi di famiglia”, un altro ritratto corale, in cui l’amore spesso finisce per dividere piuttosto che unire.

Stefania Auci@Yuma-Martellanz

Star indiscussa dell’estate letteraria italiana, con il suo romanzo “I leoni di Sicilia” pubblicato da Nord, Stefania Auci sarà una delle ospiti più attese della giornata alle 19.15, in un’intervista condotta dalla curatrice di Pordenonelegge Valentina Gasparet. Il libro, che racconta la prima parte della storia della famiglia Florio, è da mesi in testa alle classifiche di vendita. E, forse, nemmeno Stefania Auci si aspettava un successo così immediato, travolgente, generato in gran parte dal passaparola. Insegnante di sostegno in un quartiere difficile di Palermo, la scrittrice ha conquistato i lettori con il primo volume della saga. E tutti già aspettano il seguito.

Alle 19.45 chiude la quarta giornata del festival l’incontro intitolato “Un mare pieno di avventure”: alcuni bravissimi autori di storie a fumetti come Mario Alberti, Luca Enoch, Romeo Toffanetti, Paola Ramella, intervistati dal giornalista e scrittore Corrado Premuda, racconteranno quattro modi di interpretare il racconto disegnato all’insegna della fantasia e del loro contributo artistico alla realizzazione del libro che celebra i primi 50 anni di Barcolana.

Tutti gli altri appuntamenti sono ad ingresso libero. Il programma completo è consultabile sul sito web www.barcolana.it