Basket: Cernich, seconda giornata di Eccellenza del XII Torneo Studentesco Maschile “Città di Udine”

Seconda giornata di qualificazione anche in Eccellenza dopo che nel girone Elite B di “Scuole a canestro per ricordare”, dodicesimo torneo studentesco di pallacanestro maschile per scuole secondarie superiori di Udine, già memorial professor Ezio Cernich fino al 2017, organizzato dall'ufficio Emfs di Udine coordinato dal professor Claudio Bardini in collaborazione con Apu ieri e Libertas Fvg dei presidenti, rispettivamente, Roberto Paviotti e Bernardino Ceccarelli oltre che con la Fip udinese presieduta da Bardini stesso.

Oggi nella palestra del Marinelli primi verdetti in Eccellenza: il Deganutti è già in finale per il trofeo in palio nel 2019 e lo Zanon è già retrocesso in Elite per l'edizione del prossimo anno scolastico, mentre Malignani - Marinelli nel terzo turno di qualificazione deciderà chi sarà l'altra finalista.

Dopo il Malignani finalista 2018 per 79-71 all'esordio, il Deganutti matricola terribile batte anche il Marinelli campione in carica per 66-59 (12-8, 27-18, 51-41). Così la squadra dei professori Sonia Adorinni e Paolo Bulfoni, guidata in panchina dall'ex allievo Federico Cascino, sùbito dopo la promozione dall'Elite mette già piede in finale di Eccellenza. Privi di Lorenzo Basso under 20 dell'Ubc e Cautiero scavigliato, i neopromossi partono sùbito bene con Bosa, Losito, Azzano, Urban e capitan Alessio Gallizia. Tengono sempre la testa della gara con Losito (25 punti con 3 triple e 6/6 ai liberi) e Azzano (20 con due bombe e 6/11 dalla lunetta) autori in coppia (45) di più di due terzi dei punti finali di squadra: 66. Assenti Francovicchio, Bovo, Perrone e Blasone under 20 dell'Ubc impegnati in serata nello scontro al vertice con il Breg della seconda fase regionale di categoria al pari di Lorenzo Basso nel Deganutti e senza Riccardo Tomada perché alle Olimpiadi Fvg di italiano, il Marinelli ha una falsa partenza con il quintetto D'Andrea, Visintini, Tallone, Anzil e Di Giovanni. Questi ultimi due si dividono equamente gli 8 punti segnati dalla squadra nel primo quarto. Nel Marinelli ha un ottimo debutto dal secondo periodo in poi il primo anno Enrico Micalich, figlio d'arte, top scorer della sua squadra con 19 punti. Specie nel terzo quarto, dal godibile parziale di 24-23 per il Deganutti, con 2 delle sue 5 triple finali dà una scossa emotiva ai suoi e a tutta la gara prima della resa del Marinelli che vince 18-15 solo l'ultimo periodo. In doppia cifra tra i liceali anche Di Giovanni con 13 punti, Visintini e Anzil con 10 a testa.

A seguire il Malignani decimato dei professori Claudio Natale e Dario Colavizza dopo un primo quarto combattutto sbroglia per 79-40 (20-16, 41-22, 56-30) la matassa dello Zanon del professor Paolo Flaibani e dell'ex allievo Andrea De Cecco che lo assiste in panchina. I ragioneri, privi di Matteo Malagoli under 20 dell'Ubc pure alle prese con il Breg in serata, tornano in Elite dopo due annate di permanenza in Eccellenza. Il Malignani, senza gli infortunati Alberto Tomada, Malisan, Bertuzzi, Agostini e Jankovic e con Milanese alle Olimpiadi di fisica a Pisa, parte al rallentatore con Tell, Vermi, Salmaggi, Zorzutti e Rodaro. Nel primo quarto soffre il quintetto base avversario composto da Stevanovic, Craviari, Zuliani, Sigon e Montanari. Dal secondo periodo il Malignani alza attenzione e intensità difensiva regalandosi nell'ultimo turno in casa la sfida da dentro o fuori tra finaliste dell'anno scorso, una delle quali comunque resterà fuori nel 2019. Il Malignani ha avuto in doppia cifra Tell e Ganzini con 19 punti a testa oltre a Vermi (12) con dieci ragazzi a segno su dodici schierati. Nello Zanon stavolta Sigon (12) è stato superato da Montanari (14) con otto giocatori a referto pure su tutti e dodici schierati.

TABELLINI SECONDA GIORNATA ECCELLENZA

MARINELLI 59

DEGANUTTI 66

(8-12, 18-27, 41-51)

MARINELLI Gon, D'Andrea 2, Amaduzzi, Visintini 10, Fornasiero, Gattolini, Cisilino 2, Micalich 19, Anzil 10, Di Giovanni 13, Tallone 3; non entrato: Molinaro. Allenatore professor Feruglio, assistenti Francovicchio e De Lillo, accompagnatore professor Bergomas.

DEGANUTTI Bosa 7, Barone 2, Losito 25, Urban 7, Azzano 20, Gallizia 5, Lazic; non entrati: Hector, Pitasso e Mingolo. Allenatore professor Bulfoni, assistente Cascino.

ARBITRI Stefano Cotugno e Campanaro.

NOTE Tiri liberi: Marinelli 14/25, Deganutti 21/33. Uscito per cinque falli personali: Di Giovanni; tecnico a Di Giovanni.

MALIGNANI 79

ZANON 40

(20-16, 41-22, 56-30)

MALIGNANI Tell 19, Daffara 2, Vermi 12, Ganzini 19, Rodaro 7, Zorzutti 5, Zanelli, Salmaggi 4, Fontanot 2, Zannier 6, Meotto, Bortolussi 3. Allenatore professor Natale, accompagnatore professor Colavizza.

ZANON Cernich 1, Stevanovic 2, Pilosio, Gaio, Zuliani, Di Giusto 3, Sigon 12, Craviari 4, Montanari 14, Basso 2, Zucca, Viscardis 2. Allenatore professor Flaibani, assistente De Cecco.

ARBITRI Rossi e Sfiligoi.

NOTE Tiri liberi: Malignani 7/18, Zanon 12/22. Usciti per cinque falli personali: Bortolussi e Stevanovic.

CLASSIFICA GIRONE ECCELLENZA

Dopo la seconda giornata: Deganutti 4 punti; Marinelli e Malignani 2; Zanon 0. Il Deganutti già in finale, a cui accedono le prime due classificate a fine qualificazione e solo uno tra il Marinelli o il Malignani può raggiungere il Deganutti in vetta. Lo Zanon è già retrocesso in Elite perché, anche se battesse il Deganutti nell'ultimo turno, potrebbe riagganciare solo uno tra il Marinelli o il Malignani e con entrambi ha lo scontro diretto sfavorevole.

PROSSIMO TURNO DI ECCELLENZA

Il terzo e ultimo turno di qualificazione in questo girone si gioca lunedì 15 aprile nella palestra del Malignani. Alle 9 si disputa il testacoda platonico Deganutti - Zanon e, alle 11, Malignani - Marinelli faccia a faccia decisivo per l'altro posto in finale.

SECONDA GIORNATA ELITE A

Venerdì 15 marzo, al Copernico, alle 9 scontro al vertice fra padroni di casa del liceo scientifico e Volta e, alle 11, faccia a faccia tra perdenti al via Stellini - Percoto. Con questo che cerca di reinserirsi nella corsa per il primo posto, sperando in un successo del Volta sul Copernico, che dà diritto alla finale promozione in Eccellenza.

FORMULA DEL TORNEO

L'Eccellenza qualificherà le prime due classificate a fine girone per la finale per il trofeo in palio nel 2019, che è in programma sabato 18 maggio al Benedetti di via Marangoni. L'ultima piazzata nel gruppo retrocederà nell'Elite nel torneo del prossimo anno scolastico. Le vincenti dei due gironi Elite, A e B, si sfideranno in anteprima alla finalissima per salire di categoria. I gironi di qualificazione si disputano su tre gare di sola andata.