Civibank: Liva (Pd), candidare presidente Trieste Airport parla da sé “Da Fedriga passo avanti rispetto a Lega di CrediEuroNord”

“Il massimo riserbo e rispetto del mercato da parte di Fedriga su Civibank è un bel passo avanti rispetto alla Lega fondatrice di CrediEuroNord. Lo stesso riserbo e rispetto dedicati a Dolomia che se ne va in Veneto o alle esternazioni del presidente di Autovie Venete, che non sappiamo se ricordi di essere nominato da Friulia o forse lo ricorda troppo bene. Fedriga non giochi con le parole. Anche se candidare il presidente di Trieste Airport parla da sé, noi non gli chiedevamo di esprimersi sul vendere o tenere azioni da parte dei soci Civibank. Lo hanno fatto altri più competenti. Gli chiediamo il suo progetto di FVG, la sua considerazione dei nostri interessi regionali e della nostra specialità, e vogliamo risposte sul tema del credito”. Lo afferma il responsabile Economia del Pd Fvg Renzo Liva, replicando al presidente del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga il quale, riferendosi al Pd, aveva accusato “qualche parte della politica” di volere che la Regione si pronunciasse sull'opa di Sparkasse sulla friulana Civibank. “Siamo una regione che ha perso ogni presenza autonoma – sottolinea e che anche per gestire un po' di credito speciale e agevolato e soprattutto consolidamenti e incagli si costruisce un baraccone chiamato FVG Plus spendendo soldi e sperperando risorse umane – conclude - a beneficio forse di Iccrea che si leva un onere e non certo del nostro tessuto produttivo”.