Claut, casera Casavento festeggia con musica e dinosauri

Gli sforzi dell’amministrazione comunale di Claut continuano a donare al paese dell’Alta Valcellina weekend estivi all’insegna del divertimento, della montagna, della musica e della solidarietà. E l’ultimo fine settimana di luglio, che coincide con la Festa delle malghe, non sarà da meno. MUSICA. Il fulcro dei festeggiamenti sarà Casera Casavento, che sabato 30 diverrà “Rifugio musicale”: alle 12.30, infatti, andrà in scena il live show speciale de “Il disadattato e la sua orchestra”. Le note del concerto inizieranno a suonare proprio quando i partecipanti della corsa benefica per la SLA organizzata da Asla giungeranno in rifugio dopo essere partiti dalla piazza di Claut. Nel pomeriggio, dalle 14, il Rifugio Pradut ospiterà invece un workshop fotografico.

PREISTORIA. Domenica 31 sarà dedicata al divertimento e alla didattica. A partire dalle 10 e per tutta la giornata, una guida esperta del Parco naturale delle Dolomiti Friulane condurrà grandi e piccini “Alla scoperta delle orme del dinosauro”, per un’immersione nel triassico. Ci sarà tempo anche per il laboratorio "Il dinosauro con le mani in pasta": i bimbi potranno impastare e dare forma alla propria immaginazione creando fantasiose pagnotte che poi verranno cotte sul posto.

ALPINI. Domenica il paese ospiterà anche la festa della locale sezione degli alpini, i quali alle 10.30 sfileranno verso piazza San Giorgio accompagnati dalla Filarmonica di Roveredo in Piano. Seguiranno un alzabandiera, la deposizione di una corona al Monumento ai Caduti e una messa in onore dei caduti stessi nella chiesetta degli alpini in località Creppi. La festa si concluderà con il rancio alpino distribuito nell’area Conca Verde.

IL SINDACO. “Siamo felici che, dopo due anni difficili a causa della pandemia, la nostra località sia quest’estate più viva che mai, con molti turisti che accorrono da tutta la regione e anche oltre” ha commentato il sindaco di Claut, Gionata Sturam. “In qualche modo, il Covid ha permesso alle persone di tornare a scoprire le montagne dietro casa e di innamorarsi di nuovo della natura selvaggia e delle genti che la abitano. I nostri sforzi, come amministrazione comunale, puntano a valorizzare un patrimonio inestimabile che ha tantissimo da dare in termini di offerta turistica”. Per maggiori informazioni sulla corsa benefica è possibile contattare Michele Roveredo al 338 716 3623. Per mettersi in contatto con il Centro visite di Claut per qualunque informazione aggiuntiva i recapiti sono invece 331 2694320 e infoclautans@gmail.com.