Cluster Arredo e Sistema Casa Fvg alla Fiera internazionale dell’Architettura e dell’Edilizia

 

Il cambio di strategia del Made 2017  alla Fiera internazionale dell’Architettura e dell’Edilizia, ha portato frutti alle imprese friulane del Sistema Casa presenti in questi giorni a Milano. La scelta delle esposizioni “esperienziali”, sposata anche da molti dei 30 espositori della nostra regione, è piaciuta ai visitatori.
“In questa edizione vi è stata una rincorsa alla ricerca di soluzioni originali ed eterogenee – commenta Paolo Fantoni, il cui stand ha attirato l’attenzione di ben due ministri, Del Rio e Galletti, e dell’europarlamentare Bonafè –, si sono visti meno elementi di monotonia e si è invece goduto di proposte merceologiche variegate e variopinte, che hanno incuriosito”. L’edilizia è ancora un po’ sotto tono, riporta l’imprenditore friulano, ma l’affluenza a Milano è stata buona e i segnali sono positivi.
“Una fiera ben posizionata con una partecipazione di aziende, sia nazionali che estere, che hanno composto un paniere variegato e completo di soluzioni” è il commento di Sandro Gennaro, titolare della Biohaus, azienda di Tavagnacco specializzata in architettura naturale. “Abbiamo notato un risveglio dell’edilizia e una crescita dell’interesse verso le costruzioni in legno sia da parte di professionisti che di privati”. Nello stand ha riscosso successo la visualizzazione virtuale: “Quest’anno abbiamo presentato il “Concept B5.0”, un sistema di progettazione componibile che permette all’utente di configurare la casa con finiture, forme, materiali”. Ma i friulani, per tradizione attaccati al “mattone”, sono pronti a case in moduli di legno? “Noi lavoriamo molto fuori regione, ma il Friuli si sta aprendo. E offrendo un servizio a 360 gradi contiamo di conquistarlo definitivamente”.
Qualità, concretezza, integrazione e interconnessione sono le parole d’ordine dell’edizione 2017 per il presidente di Made Eventi, Roberto Snaidero. “Il mercato sta dimostrando di apprezzare il nuovo format, che ha visto il potenziamento dei contenuti rivolti a espositori e visitatori e una sempre maggiore spinta all’internazionalizzazione. Il MADE expo è innanzitutto un luogo dove le imprese vengono per fare business”.
“Alta la qualità espositiva di questa fiera vitale e innovativa - conferma il direttore del Cluster Arredo Fvg Cluster Arredo e Sistema Casa, Carlo Piemonte, in visita alla fiera Made -, alla quale anche in questa edizione il comparto friulano è stato presente in forze. Un interessante osservatorio sul mondo dell’architettura e dell’edilizia che ha offerto momenti di incontro proficui tra operatori del settore. Dai pavimenti alle costruzioni in legno, dai pannelli acustici ai sistemi outdoor, le imprese del sistema casa regionale hanno avuto la loro visibilità internazionale, e il Cluster le segue da vicino in questo percorso”.