Cultura: Shaurli (Pd), foto di Danilo De Marco colgono volti e vite. “Grazie a Craf centro eccellenza culturale del Friuli”

“Queste immagini non raccontano solo i tanti volti, paesaggi ed atmosfere della Cina, non solo sono testimonianza del passare del tempo e di vorticosi cambiamenti, sono soprattutto capaci di cogliere emozioni e sensazioni, quei volti e quelle vite che puoi raccontare se il tuo passo diventa il loro. Danilo ha passato mesi in Cina, in anni e condizioni difficili, senza ricercare ritratti del Grande Timoniere, dazibao, semplificazioni da lotta di classe ma nemmeno antagonismi o preconcetti occidentali”. Così il segretario regionale Pd Fvg Cristiano Shaurli, oggi a San Vito al Tagliamento (Pordenone), restituendo le sensazioni della mostra "Danilo De Marco. Un tempo in Cina" inaugurata oggi alla Chiesa di San Lorenzo, allestita dal Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia (Craf).
“Danilo è un amico con cui spesso mi confronto e ancor più spesso mi scontro ma – aggiunge Shaurli - quando vedo le sue fotografie, non solo si stemperano animosità ma capisco di essere fortunato: ancora oggi dopo più di 30 anni ci pone di fronte all’umanità, ad uno scambio vero con la terra e le persone. E se questa e altre mostre si fanno – aggiunge il consigliere dem - bisogna ringraziare anche l’opera straordinaria di un centro di eccellenza culturale del Friuli come il Craf”.