Economia: Shaurli, nessuna strategia per affrontare crisi: “Rispondere ad allarme su comparto siderurgico”

"Le scelte assistenziali e l'evanescente sostegno a imprese e lavoratori sono opera della Lega di Fedriga, alleata del presidente Zanin. Finora è mancata completamente una strategia regionale per la crescita e ora che sarebbe necessario affrontare la crisi, la Giunta non ha ancora nemmeno provato a occuparsi di economia e occupazione". Lo afferma il segretario regionale del Pd Fvg Cristiano Shaurli, replicando al presidente del Consiglio regionale Piero Mauro Zanin, in merito alle azioni necessarie per "rispondere alla crisi occupazionale e alla precarietà".

Per il segretario dem "i dati sull’occupazione, sull'incombente recessione, su uno spread superiore a quello della Grecia, sui tagli alle pensioni, sono i risultati diretti di chi governa da più di un anno in Italia e nella nostra Regione. Invece di altre chiacchiere, chiediamo che arrivino subito risposte all'allarme lanciato ad esempio sul comparto siderurgico, che in regione vale migliaia di posti di lavoro e va ad aggiungersi a tutte le criticità che ormai si susseguono di continuo".

"Attenderemo questo nuovo provvedimento - continua Shaurli riferendosi al disegno di legge SemplificaFVG - roboante nel titolo come i precedenti, e speriamo che non sia un bis della legge sulla competitività: un'altra zuppa in salsa leghista piena di inezie, di caccia e pesca e poste puntuali. Un altro modo - conclude - per far perdere tempo al Consiglio regionale e soprattutto per non dare risposte ai cittadini”.