Europa (ed europei) al bivio dibattito domani in Galleria Modotti a Udine

Quella del 26 maggio non è una “normalissima” tornata elettorale: l’Europa è a un bivio e nell’urna i cittadini potranno indicare quale strada per il futuro dovrà prendere l’Unione. E le successive scelte incideranno sulla vita di tutti i giorni, per cittadini e anche imprese.

Nell’ambito della mostra per i suoi 170 anni, la testata Il Friuli ha chiamato tre voci di imprenditori friulani a esprimere le proprie valutazioni sull’Europa di oggi e di domani. Venerdì 10 maggio alle 17.30 in Galleria Modotti a Udine, ne discuteranno Gianpietro Benedetti, presidente del Gruppo Danieli, Alessandro Calligaris, presidente dell’omonimo gruppo del living, e Luigino Pozzo, presidente di Pmp Group. Animerà il dibattito l’avvocato Davide Galantini.

Il giornale Il Friuli nacque alla fine del 1848 sull’onda dei moti che al tempo infiammavano tutta Europa e che sognavano un continente diverso. E oggi, nuovamente, l’Europa si trova a un bivio. Per dare ai lettori tutti gli strumenti utili per una scelta consapevole, Il Friuli in collaborazione con la cattedra di Diritto dell’Unione Europea dell’Università di Udine, retta da Maurizio Maresca, e con il sostegno della Fondazione Friuli ha pubblicato negli ultimi cinque mesi l’Alfabeto Europeo per affrontare con parole chiave opportunità e problemi della ‘casa comune’, coinvolgendo anche 21 personalità dell’economia e della cultura della regione su temi di strategia europea.

Nel fine settimana la mostra ospiterà un altro incontro, sabato 11 maggio alle 10.30: Lucio Costantini presenterà il suo libro “Congetture fragili – Dizionario psicofilosofico tascabile”, dialogando con la giornalista Valentina Viviani.

 

Potrebbero interessarti anche...