Giovedì alla libreria Friuli di Udine presentazione del numero tematico sulla Guerra fredda della rivista Acta Histriae

Giovedì prossimo 9 maggio a Udine alle ore 18.00 presso la Libreria Friuli in Via dei Rizzani 1/3, Presentazione della rivista Acta Histriae, numero tematico sulla Guerra fredda. Il numero tematico della rivista Acta Histriae (26, n. 3/2018) presenta una serie di studi sulla Guerra Fredda e in particolare sul triangolo Italia - Jugoslavia - Stati Uniti. La presentazione del volume è organizzata dall’Istituto Friulano per la Storia del Movimento di Liberazione e si terrà giovedì 9 maggio alle 18.00 alla Libreria Friuli , Via dei Rizzani, (1/3 Udine). Saranno presenti il redattore e curatore del numero Gorazd Bajc, la redattrice Urška Lampe che presenterà il suo studio sulla questione delle deportazioni in Jugoslavia dalla Venezia Giulia e il ricercatore Federico Tenca Montini che approfondirà, grazie allo studio di fonti inedite jugoslave, il delicato argomento del Territorio Libero di Trieste nel biennio 1952/53.
La rivista Acta Histriae, fondata nel 1993, pubblica saggi scientifici in quattro lingue (sloveno, croato, italiano e inglese). Grazie all'inclusione nelle più prestigiosi sistemi di indicizzazione internazionale si è affermata negli anni come tra i più importanti riferimenti a livello europeo per le ricerche di storia e di discipline affini. Gorazd BAJC è professore associato di Storia europea e Storia dei Balcani all'Università di Maribor e collabora con l'Università di Lubiana. I suoi principali campi di ricerca sono la storia dei servizi di intelligence, l'antifascismo, le relazioni italo-slovene/jugoslave, la storia dei Balcani, la minoranza slovena in Italia. Ha svolto attività di ricerca a Londra, Roma, Belgrado, Praga, Lubiana e negli USA. È autore di numerose pubblicazioni scientifiche e redattore delle riviste, Acta Histriae e Annales – Series Historia et Sociologia. Urška LAMPE è ricercatrice presso l'Istituto IRRIS e redattrice delle riviste Acta Histriae e Annales – Series Historia et Sociologia. Ha pubblicato vari studi di carattere storico. Nel 2018 ha vinto la prestigiosa borsa di studio Marie Skłodowska-Curiee della Commissione Europea, per un progetto di ricerca sviluppato con l'Università Ca' Foscari di Venezia (mentore prof. Alessandro Casellato). I suoi interessi di ricerca vertono principalmente sulla storia delle relazioni tra Italia e Jugoslavia. Ha svolto attività di ricerca a Lubiana, Ginevra, Roma, Trieste, Belgrado e Londra. Federico TENCA MONTINI collabora con l’Istituto Friulano per la Storia del Movimento di Liberazione (IFSML). Fa inoltre parte del comitato di redazione della rivista Qualestoria dell’Isrec Fvg. Ha pubblicato 6 articoli scientifici in tre lingue. I suoi principali interessi di ricerca vertono sulla questione del confine tra Italia e Jugoslavia. Parla fluentemente il serbocroato ed ha svolto attività di ricerca presso archivi a Belgrado, Zagabria e Lubiana. Collabora con varie realtà giornalistiche tra cui Internazionale, Osservatorio Balcani e Caucaso Transeuropa e il principale quotidiano croato Jutarnji List.