Gorizia ieri ha manifestato gridando #maipiumuri. A centinaia in piazza Transalpina per ribadire il valore della libertà dai confini

5 luglio 2019. Ricordatevela questa data. Perché centinaia di persone italiane, slovene, Italo-slovene, sloveno-italiane si sono riversate sulla piazza Transalpina a Gorizia per gridare a gran voce #maipiumuri. E chi ha più diritto di chi è nato a Gorizia o Nova Gorica, che il confine l’ha vissuto fino poco tempo fa, a farlo? I cittadini di questi territori sanno cosa significhi la divisione, il risentimento per vicende storiche del passato che certamente non vanno cancellate con un colpo di spugna, ma vanno conosciute, comprese e ricordate affinché non accadano mai più. Dove ieri c’erano centinaia di donne, uomini e bambini fino al 2004 c’era una rete, c’era un di qua e un di là, oggi c’è un mosaico che in ogni sua tessera dovrebbe ricordarci che il presente e il futuro sono quelli di una città unica. Proprio su questo mosaico ieri si è costruito un muro di circa 150 scatoloni che i bambini, e non solo loro, si sono divertiti ad abbattere. Con semplicità, senza fatica come dovrebbero essere oggi condotti i rapporti tra buoni vicini di casa. Alla “demolizione” hanno preso parte anche i Sindaci che nel 2004 hanno accompagnato quella vera, Vittorio Brancati e Mirko Brulc, visibilmente emozionati. Subito dopo si sono presi per mano e hanno firmato un enorme girotondo sulla piazza, bellissimo segno di pace e fratellanza .

I cittadini, dunque, sembrano rispedire al mittente le assurde proposte di costruire muri che li riporterebbero a un passato di ferite e orrori, provenienti peraltro da chi questi luoghi non li conosce affatto. L’evento Mai più muri ha ricevuto l’adesione di moltissime realtà e ha portato in piazza, oltre a centinaia di semplici cittadini, rappresentanti di forze politiche e no. Sono intervenuti: Andrea Picco, Forum Gorizia, Maja Erjavec, Goriška.si, Furio Honsell, Open Sinistra FVG, Matjaž Nemec, deputato, Maja Humar, Skgz, Marco Rossi, Partito Democratico, Marko Rusjan, Levica, Vittorio Brancati, Mirko Brulc, sindaci nel 2004 di Gorizia e Nova Gorica, Anna Di Gianantonio, Anpi, Andrej Susmelj, SAB – SI, Giulia Giorgi, Verdi Fvg.

ES

Potrebbero interessarti anche...