Guerra Russia-Ucraina webinar di Sace: analisi dei rischi e strumenti di mitigazione per le imprese

A poco meno di due mesi dall’inizio dell’invasione dell’Ucraina e l’avvio del conflitto, l’Europa continua ad essere al centro di una delle più severe crisi geopolitiche degli ultimi decenni, con una rivalutazione al ribasso delle prospettive di crescita dell’economia globale che oscilla tra il 2,8% e il 3,4%, a seconda delle stime rispetto alla durata delle ostilità. Come e in che misura il conflitto in Ucraina impatterà l’operatività delle imprese italiane? Quali sono i principali e più significativi rischi che queste si troveranno oggi e in futuro ad affrontare? Come sta evolvendo il quadro sanzionatorio verso la Russia e dove è possibile verificare se un bene sia soggetto a restrizioni e divieti all’export? Di questo si parlerà il 20 aprile in “Evoluzione del conflitto Russia-Ucraina: analisi dei rischi e strumenti di mitigazione per le imprese”, seconda tappa del ciclo di appuntamenti promossi da SACE Education dedicati al conflitto Russia-Ucraina.
Durante il webinar si cercherà di fare il punto sulle regole che attualmente disciplinano l'importazione e l’esportazione di determinate categorie di beni da/verso l’Ucraina e la Russia e saranno fornite alle aziende indicazioni e strumenti per esportare i propri beni nel rispetto dei regolamenti attualmente in vigore.
I lavori inizieranno alle 17.00 con i saluti di Mariangela Siciliano, Head of SACE Education.
Seguiranno gli interventi di Oksana Antonenko, Director, Global Risk Analysis at Control Risks, su “Managing business in times of rising geopolitical risks”; Alessandro Terzulli, Chief Economist, SACE, su “Evoluzione del conflitto Russia-Ucraina e analisi dei rischi associati sui flussi commerciali e di investimento”; Patrizia Liberati, Direttore Compliance, Aml E Reputazionale, SACE, e Cristina Paiella, Responsabile Antiriciclaggio & Export Control, SACE, su come “Navigare il quadro sanzionatorio in Russia e Bielorussia”. Dopo un primo giro di domande e risposte, i lavori riprenderanno con il contributo su “La risposta del sistema nazionale dell’export al conflitto russo-ucraino” a cura di Stefano Lo Savio, Consigliere Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e Responsabile dell’Unità di crisi per le imprese.
Quindi, Sace illustrerà la sua operatività a supporto delle imprese impattate dal conflitto. Infine, “Merci da e per Ucraina, Russia e Bielorussia: chiarimenti sull'applicazione delle sanzioni”, contributo di Fulvio Liberatore, CEO Easyfrontier, Rappresentante di Confindustria e di Business Europe nel Trade Contact Group della Commissione Europea. Per partecipare occorre iscriversi qui.