Impresa e giovani ricercatori SISSA: insieme per fare innovazione

L’azienda lancia la sfida e i giovani della SISSA rispondono, utilizzando i loro talenti scientifici per trovare soluzioni alle esigenze delle imprese del territorio. È questo l’inedito approccio di PhD4PMI, iniziativa pilota ideata e organizzata da SISSA-Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati in collaborazione con Confindustria Venezia Giulia.
I risultati principali del progetto saranno presentati nell’evento “PhD4PMI, com’è andata? L’iniziativa pilota si racconta” che si terrà alla SISSA, in via Bonomea 265, DOMANI 21 giugno a partire dalle 11.00.
Sarà questa l’occasione giusta per conoscere le caratteristiche principali di un’idea, unica nel panorama nazionale, che ha messo a contatto realtà imprenditoriali con dottorandi e neo dottori in fisica, matematica e neuroscienze della Scuola triestina chiamati a trovare soluzioni concrete alle “challenge” loro lanciate dalle aziende. In questo modo i PhD, utilizzando la loro creatività e le loro competenze, hanno incontrato le PMI, Piccole e Medie Imprese: PhD4PMI, appunto.

Il programma della giornata

Nell’evento, dopo i saluti istituzionali del direttore della SISSA professor Stefano Ruffo e di Sergio Razeto, Presidente Confindustria Venezia Giulia, il progetto sarà raccontato dal punto di vista delle imprese nella sessione “Dall’esigenza aziendale all’esperienza di contatto con la ricerca, PhD4PMI raccontato dalle aziende” con gli interventi dei rappresentanti di BeanTech, Cybaze, Esteco, Innova, Irisacqua, modefinance, Swg, Teorema e Wärtsilä. Diego Bravar, Presidente del Rotary Club Trieste e Vicepresidente di Confindustria Venezia Giulia premierà poi i tre team di studenti che si sono distinti per l’edizione 2018 di PhD4PMI. Seguirà una chiacchierata con gli studenti e dottori della SISSA che hanno partecipato al progetto in cui si racconterà l’esperienza dal loro punto di vista. L’intervento di Ketty Segatti, Vicedirettore centrale per il lavoro, la formazione, l’istruzione e famiglia della Regione Friuli Venezia Giulia, intitolato “L’impatto del trasferimento della conoscenza sul territorio” chiuderà la mattinata.

Vincere 10 sfide su temi di frontiera

10 le challenges lanciate dalle aziende che sono state raccolte da circa 30 studenti e studentesse della Scuola. I temi? Di assoluta frontiera: dai Big Data ai computer ad alte presentazioni alla modellistica matematica. Un’occasione unica per le imprese, incentivate così a conoscere le opportunità offerte da una realtà scientifica di eccellenza come la SISSA. Ma anche per gli studenti e i dottori di ricerca alle prese, spesso per la prima volta, con il mondo dell’impresa. Importanti i feedback ricevuti dalle aziende grazie al lavoro dei team di ricerca: in molti casi, infatti, le sfide sono stati vinte grazie a soluzioni assolutamente innovative.

Intelligenza artificiale per il tessile. E molto altro…

Tra gli esempi, esemplificativo quello di Cybaze, azienda leader in Italia nel settore della cyber security integrata che, anche grazie al lavoro fatto dal team di ricerca di PhD4PMI ed alla collaborazione con Savio Macchine Tessili, altra importante realtà del territorio regionale, sta ora valutando l’implementazione di un progetto altamente innovativo che per la prima volta introdurrebbe l’intelligenza artificiale nel settore tessile.

“PHD4PMI è un esperimento per molti aspetti assolutamente inedito – dichiara il professor Stefano Ruffo, Direttore della SISSA – finanziato dalla Scuola specificamente per far incontrare le competenze ed il valore aggiunto dei dottorandi e neo-dottori di ricerca con le esigenze d’innovazione delle piccole e medie imprese”.

“Due mondi – aggiunge l’ingegner Sergio Razeto, Presidente di Confindustria Venezia Giulia – che tradizionalmente si sono parlati poco ma che sempre più stanno facendo sistema per unire competenze e conoscenze diverse con l’obiettivo da un lato di innovare prodotti, servizi e processi e dall’altro di creare le condizioni per nuovi posti di lavoro ad elevata qualificazione presso le imprese”.

L’evento, che si terrà nell’aula 128-129 della sede della SISSA, è aperto al pubblico.

Potrebbero interessarti anche...