Iniziano venerdì gli incontri itineranti di “Aspettando il Festival…” di Leali delle Notizie

Otto appuntamenti in sette Comuni diversi dell’Isontino e della Bassa Friulana dal 3 al 9 giugno inizieranno ad addentrare il pubblico nel vero e proprio cuore della manifestazione del Festival del Giornalismo che si terrà a Ronchi dei Legionari dal 14 al 18 giugno. Il Festival del Giornalismo propone tematiche legate all’attualità o agli anniversari di alcuni fenomeni rilevanti per il mondo del giornalismo, della cultura e per l’evoluzione della società, dell’economia e della politica. Gli appuntamenti di “Aspettando il Festival…” si terranno a San Pier d’Isonzo, Aquileia, Staranzano, Fogliano Redipuglia, San Canzian d’Isonzo, Sagrado e Gorizia e i temi affrontati saranno solo un assaggio di quelli che verranno trattati poi all’ VIII edizione del Festival del Giornalismo. “Aspettando il Festiva…” si aprirà venerdì 3 giugno a San Pier d’Isonzo. Alle 21 si terrà la presentazione del La vera storia di Giangiacomo Feltrinelli di Ferruccio Pinotti, giornalista del Corriere della Sera. Dialogherà con l’autore Timothy Dissegna, direttore de Il Goriziano. Doppio appuntamento invece sabato 4 giugno ad Aquileia. Di mattina alle 10 ci sarà un incontro con gli studenti dell’Istituto Comprensivo Don Milan, in collaborazione con BILL Biblioteca della Legalità. I ragazzi saranno coinvolti nella presentazione del libro La terra di sotto di Luca Quagliato, fotografo e videomaker freelance, e del giornalista Luca Rinaldi. L’incontro si terrà nella Sala Comunale Piccola Pinacoteca in via Roma 23. Dialogherà con gli autori Chiara Pinton della segreteria nazionale di BILL Biblioteca della Legalità. La sera alle 21 ci si sposterà invece nell’area verde di Corso Gramsci con l’incontro “Con la cultura non si mangia? Vivere di cultura si può”. Dialogheranno Gian Piero Brovedani, direttore del Consorzio per la Scuola Mosaicisti del Friuli, Andreina Contessa, direttrice del Museo Storico, del Parco del Castello di Miramare di Trieste e della direzione regionale Musei Friuli Venezia Giulia, il giornalista e scrittore Vittorio Macioce e Roberto Vitale, presidente del Premio Giornalistico Papa Ernest Hemingway di Caorle. Introdurrà e modererà l’incontro Franca Marri, giornalista e curatrice d’arte. In caso di maltempo l’incontro si svolgerà nella Sala Comunale Piccola Pinacoteca. Domenica 5 giugno a Staranzano si parlerà di giornalismo e di come raccontare le notizie. Alle 21 in Sala Delbianco si terrà dunque l’incontro “Giornalismo costruttivo: c’è un modo diverso di raccontare le notizie?”. Interverranno Martina Fragale, giornalista e direttrice responsabile di BuoneNotizie.it, e Silvio Malvolti, fondatore ed editore di BuoneNotizie.it e Presidente dell’Associazione Italiana Giornalismo Costruttivo. Lunedì 6 giugno ci si sposterà invece a Fogliano Redipuglia nel Piazzale retrostante il Palazzo Municipale, in via Fabio Filzi 3. Alle 21 inizierà l’incontro Go!2025 - Nova Gorica e Gorizia Capitale Europea della Cultura. Interverranno Andrea Bellavite, giornalista freelance e scrittore viandante, Igor Devetak, direttore responsabile del Primorski dnevnik, Igor Komel, presidente del Kulturni Dom di Gorizia, e Paolo Petiziol, presidente di GECT Associazione Mitteleuropa. Modererà e introdurrà l’incontro Oscar d’Agostino, giornalista del Messaggero Veneto. Martedì 7 giugno alle 21 si terrà invece a San Canzian d’Isonzo, nello spazio antistante al Municipio (Largo Garibaldi 37, nella frazione di Pieris) Conferenza-spettacolo Scritti Corsari: Pasolini giornalista, profeta nel delineare i tratti salienti della società futura, fustigatore di quella a lui contemporanea. Introdurrà la performance il giornalista Flavio Vidoni. Le letture saranno a cura dell’attore e regista Giorgio Amodeo, mentre gli interventi musicali verranno eseguiti dall’arpista Ester Pavlic. In caso di maltempo l’incontro si terrà nella Sala Baroncini a Begliano. La serata è stata organizzata in collaborazione con il Collettivo Terzo Teatro di Gorizia. Mercoledì 8 giugno ci si sposterà invece a Sagrado al Parco Milleluci con Limoni Live di Annalisa Camilli, giornalista di Internazionale. La giornalista proporrà i contenuti dell’omonimo podcast Limoni, dove ha analizzato vent’anni dopo cos’è successo nel tragico G8 di Genova. Ci si interrogherà su cosa rimane di quei giorni nel capoluogo ligure e nelle persone che vi presero parte. In caso di maltempo l’incontro si terrà nella Sala polifunzionale a Sagrado. Gli appuntamenti di “Aspettando il Festival…” si concluderanno infine giovedì 9 giugno nella Sala Dora Bassi di Gorizia. Alle 21 si terrà l’incontro 1992: l’anno in cui tutto cambiò – Balcani in fiamme. Interverranno Guglielmo Cevolin, professore aggregato di Diritto Pubblico all’Università degli Studi di Udine, Nicole Corritore, giornalista, ufficio stampa Osservatorio Balcani, Caucaso e Transeuropa, Daniela Schifani Corfini Luchetta, presidente della Fondazione Luchetta-Ota-D’Angelo e lo scrittore Bozidar Stanišić. Introdurrà e modererà l’incontro Gioia Meloni, giornalista e direttrice programmazione italiana RAI FVG. Gli appuntamenti di “Aspettando il Festival…” e del Festival del Giornalismo seguono le indicazioni della Presidenza del Consiglio dei Ministri e la normativa vigente in materia di contenimento da COVID-19, pertanto gli accessi saranno consentiti tenendo in considerazione le disposizioni ministeriali. La partecipazione a tutti gli eventi è libera e gratuita. L’organizzazione degli appuntamenti di “Aspettando il Festival…” è stata resa possibile grazie all’ Amministrazione Comunale di Ronchi dei Legionari e ai Comuni ospitanti dell’Isontino e della Bassa Friulana, alla Regione Friuli Venezia Giulia, alla Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, alla Cassa Rurale del Friuli Venezia Giulia, alla Fondazione Benefica Kathleen Foreman Casali di Trieste e a tutte le persone e le realtà che continuano a supportare le attività culturali di Leali delle Notizie.