Intelligenza artificiale: Confindustria Udine con un gruppo di imprese associate al padiglione Italia al Waicf di Cannes

Confindustria Udine – rappresentata dalla vicepresidente Anna Mareschi Danieli – guiderà una delegazione di imprese del territorio alla prima edizione del WAICF (World AI Cannes Festival), il principale evento in Europa dedicato alle realtà che si occupano di Intelligenza artificiale, in programma dal 14 al 16 aprile al Palais des Festivals e Congrès di Cannes. L’Associazione degli industriali della provincia di Udine avrà uno stand all’interno del Padiglione Italia, nel quale saranno presenti le seguenti aziende: Lima Corporate, Quin, Beantech, Cleverynext e Danieli Automation. Quello dell’Intelligenza artificiale è un settore in forte crescita: è stato valutato globalmente 50 miliardi di dollari nel 2020 e si prevede che raggiungerà 640 miliardi entro il 2028. Anche in Italia, questo mercato sta registrando una poderosa crescita: dagli 860 milioni di euro del 2021 si arriverà a 1,1 miliardi nel 2022 fino a raggiungere 1,4 miliardi nel 2023 (stime di Assintel Report a cura di IDC). L'intelligenza Artificiale è la punta di diamante delle tecnologie di raccolta, analisi e processo dei dati, anche in forma massiva e destrutturata (Big data), per restituire risultati, quali nuove informazioni ed azioni. Investire in questi algoritmi e nuove tecnologie è il marchio distintivo degli imprenditori più innovativi, quelli che hanno una visione chiara del futuro, un’ambizione radicale al cambiamento e un focus preciso sulla competitività. In questo senso, la partecipazione al WAICF di Cannes non rappresenta soltanto una vetrina prestigiosa per le imprese. Rivolgendosi a leader tecnologici che innovano in questo campo e trattando i problemi economici, umani e sociali che influiranno sulle nostre vite nel prossimo futuro, rappresenta anche una formidabile occasione di confronto e di crescita per tutti i partecipanti. Questo evento, infatti, darà l’opportunità di valutare a 360 gradi la situazione attuale del comparto in cui operano, conoscere i più quotati esperti e incontrare responsabili di settore e alti dirigenti di aziende di prestigio. Il programma del WAICF prevede oltre 300 partecipanti e 120 espositori provenienti da tutto il mondo, 250 workshop, happening, conferenze, networking e incontri di dimensione internazionale, circa 10mila professionisti del settore attesi in presenza e oltre 50mila connessi in remoto. Tra le tante presenze di livello mondiale, si segnalano le seguenti aziende e istituzioni: Huawei, Hewlett Packard Enterprise, IBM, Meta, Michelin, Microsoft, Massachusetts Institute of Technology, Modiface L’Orèal, Nvidia e SAP. Molto nutrito e di livello assoluto anche il parterre dei relatori, tra i quali: David Carmona, General Manager of Artificial Intelligence di Microsoft, Jean-Philippe Courtois, Executive Vice President e President, National Transformation Partnership di Microsoft, Jean-Philippe Desbiolles, Managing Director and Vice President, Financial Services di IBM, Seth Dobrin, Chief AI Officer di IBM, Marc Hamilton, Vice President Solutions Architecture and Engineering di Nvidia, Eva Kaili, Vicepresidente del Parlamento Europeo, Hiroaki Kitano, CEO di Sony AI e Joseph Stiglitz, premio Nobel per l’economia nel 2001.