La BBC scopre i giardini del castello di Miramare e snobba i balconcini natalizi di Fontanini. E’ incidente diplomatico?

Ci sfuggiva la ratio del concorso sui balconi natalizi fioriti fuori stagione voluto dal sindaco di Udine Fontanini, che fra l'altro è riuscito a pasticciare anche quello, legandolo a "mi piace" di Facebook che non rappresenta certo i cittadini neppure solo quella parte che lo hanno votato. Ora però è tutto chiaro Fontanini & c dovevano aver saputo che Miramare aveva ospitato una troupe della prestigiosa BBC che durante la scorsa estate aveva girato un servizio sul Parco del Castello con la star della televisione britannica Monty Don, un vero riferimento del mondo del giardinaggio in Gran Bretagna. Come contrastare, Malox a parte, l'invasione britannica che aveva invece snobbato le splendide fattezze del Castello di Udine, del praticello  e della sua collina ormai spennata da alberi e arbusti dall'azione della giunta udinese. Ecco arrivare il concorso su balconi natalizi più o meno fioriti. Ma come è noto è andata male e oggi, a rincarare le polemiche, si unisce la notizia che sarà trasmessa, domani venerdì 14 gennaio alle ore 20 sul secondo canale della prestigiosa BBC, la nuova serie in tre parti del Monty Don's Adriatic Gardens, trasmissione dedicata agli splendidi giardini della costa adriatica, tra i quali non poteva mancare, fanno sapere impietosamente da Miramare, il loro meraviglioso Parco storico del Castello. In attesa che a Monty Don, che in Inghilterra è una vera e propria star della televisione, venga contrapposto qualche star di Telefriuli,  a Pieri non rimane che sperare vi sia un calo di audience per la trasmissione della BBC , ma non c'è da scommetterci perchè quella trasmissione è seguitissima dagli amanti del gardening che da sempre in Gran Bretagna è passione nazionale. Del resto non è un caso che Monty Don che si definisce un orticoltore, è giornalista televisivo e scrittore di successo, noto soprattutto come presentatore principale della serie televisiva di giardinaggio della BBC Gardeners' World fin dal 2003. Forse ora Fontanini sguinzaglierà il suo staff per convincere gli inglesi che anche Udine in tema giardinaggio non è seconda a nessuno, men che meno a Trieste. Ci vorrà però tempo se consideriamo che la produzione della famosa serie britannica aveva contattato nel 2019 la direzione del Museo di Miramare ma che la puntata dedicata a Trieste non ha potuto essere realizzata fino alla scorsa estate. Se i tempi sono questi c'è da sperare che l'eventuale arrivo di una troupe londinese ad Udine si palesi quando la figura di Fontanini, mezzo sindaco come da lui stesso ammesso, sarà dimenticata e questo sciagurato periodo oscurantista,  archiviato nel dimenticatoio degli incidenti elettorali. Tornando invece alla notizia riguardante Miramare l'aspetto relativo al giardinaggio è sarà solo una parte del servizio come spiega in una nota la direttrice del Museo storico Andreina Contessa: “Per noi è stato un grande privilegio ospitare una produzione così prestigiosa e di grande notorietà internazionale – ha detto la direttrice del Museo storico Andreina Contessa. Il conduttore, infatti, si è dimostrato molto interessato alle radici storiche del Parco e ai recenti lavori di restauro, alla sua genesi e al progetto originario di Massimiliano d’Asburgo, di cui ha voluto conoscere intenti, successi e motivi di alcune scelte botaniche come ad esempio quelle legate alla volontà di ospitare a Miramare piante di origine esotica. Monty Don è stato redattore di giardinaggio dell'Observer e ora contribuisce a una rubrica per il Daily Mail e la rivista mondiale dei giardinieri. I libri più recenti di Monty sono tra i bestseller del The Sunday Times. È stato anche insignito dell'Ordine dell'Impero Britannico in H.M. Il compleanno della regina, 8 giugno 2018. "Nonostante le restrizioni della pandemia, sono riuscito a fare tre viaggi nell'Adriatico nell'estate del 2021 per girare la mia ultima serie di Monty Don's Adriatic Gardens", ha scritto Monty sul suo sito web. "Questo viaggio inizia a Venezia, e prosegue intorno a Trieste, lungo la costa croata, fino a Corfù, poi in Grecia continentale e finendo sulla piccola isola di Hydra". Visitando una serie di giardini pubblici e privati, Monty documenta l'impatto che la storia, il cambiamento climatico e la cultura hanno avuto sulle persone che ci vivono. Grave però lo sgarro compiuto nel non visitare i balconi di Udine.