La violoncellista friulana Giulia Mazza al Polinote Music Festival

Giulia Mazza

La violoncellista friulana Giulia Mazza, nipote di Lamberto Mazza e sorda dalla nascita, protagonista dell'appuntamento di questa sera  giovedì 26 maggio del Polinote Musica Festival, realizzato in collaborazione con l'Ens, che curerà la traduzione in simultanea in LIS (Lingua Italiana dei Segni). Durante la serata (ingresso libero) a partire dalle 21, nell'Ex Convento di San Francesco a Pordenone la musicista racconterà al pubblico lo straordinario percorso di musicoterapia che ha intrapreso dall'età di tre anni assieme a Cremaschi Trovesi, Presidente della Federazione Italiana Musicoterapeuti, ed eseguirà musiche di Bach,Vivaldi, Mozart e Morricone. Un evento, condotto da Antonella Silvestrini, che non sarà solo un concerto ma anche il racconto di una straordinaria storia di vita, che testimonia come capacità e soprattutto forza d'animo possano permetterci di superare qualsiasi ostacolo ci si ponga davanti. E le straordinarie capacità della musica, che può essere arte, ma può anche essere mezzo di inclusione, benessere fisico e mentale, saranno al centro anche dell'appuntamento successivo del Festiva, sabato 28 maggio, sempre nel Convento di San Francesco, dove alle 10 il formatore certificato BAPNE® Giulio Salerno, durante un incontro dedicato ad adulti e anziani presenterà BAPNE® (Biomeccanica, Anatomia, Psicologia, Neuroscienza e Etnomusicologia), metodo di stimolazione cognitiva che utilizza la body percussion e la musica per lo sviluppo dell'attenzione, la memoria, la concentrazione che spesso proprio nell'età più avanzata tendono a ridursi sensibilmente se non adeguatamente stimolate. Si potrà dunque toccare con mano durante una prova pratica l'effetto straordinario del connubio musica e movimento, che costituiscono una medicina naturale per il cervello. festival – realizzato da Polinote Music Festival promosso da Polinote con la direzione artistica di Francesco Bearzatti è realizzato col sostegno di Regione Friuli Venezia Giulia, Fondazione Friuli, Promoturismo Fvg, Bcc Pordenonese e Monsile, Friulovest Banca, Comune di Pordenone, Comune di Caneva, Comune di Valvasone e tantissimi partner del territorio.