L’astronave di Banca di Cividale decolla in direzione Bolzano. Civibank diventa totalmente Altoatesina. Opa per il 100% da parte della socia Sparkasse

Ci proveranno ancora dalla banca di Cividale a sostenere di essere banca territoriale ma in realtà l'Opa lanciata su Civibank da Sparkasse, la Cassa di Risparmio di Bolzano anche se le insegne resteranno al loro posto le decisioni verranno prese a Bolzano o comunque con occhio altoatesino.   Un mezzo terremoto dato che l'Opa su Civibank è totalitaria. La mossa a sorpresa è stata anticipata poche ore fa  dal Sole 24Ore che ha saputo che la decisione è stata approvata dal board della banca altoatesina che era stato convocato in via straordinaria questa mattina.  L'operazione prevede un prezzo di offerta di 6,50 euro per azione e di 0,1575 euro per ciascun warrant. Il prezzo per azione offerto incorpora un premio del 22,64% rispetto alle quotazioni rispetto alle quotazioni del periodo decorrente dal 15 ottobre 2021 al 3 dicembre 2021 su Hi-Mtf e del 21,02% rispetto alla media dei prezzi degli ultimi 12 mesi su Hi-Mtf. Sparkasse, in realtà  è già primo azionista in Civibank  di cui detiene già il 17,09% in virtù della partecipazione all'aumento di capitale concluso lo scorso settembre  L'operazione - riporta ilsole24ore.com - "non avrebbe carattere ostile, anche in virtù del già consolidato rapporto di collaborazione esistente tra i due istituti, entrambi quotati sul mercato Hi-Mtf". L'obiettivo è quello di aumentare le sinergie industriali fra le due banche mantenendo l'identità e l'autonomia societaria ed il marchio di CiviBank, ma in realtà, come esperienze passate dimostrano, c'è poco da stare tranquilli.