Le grandi eccellenze del Friuli Venezia Giulia a Praga per la “Settimana della Cucina italiana nel mondo”

Un evento di promozione enogastronomica, un laboratorio per illustrare la preparazione di alcuni dei piatti tipici della tradizione locale, seguito dalla degustazione di vini del territorio, e una cena di gala. Sono questi gli appuntamenti che vedranno il Friuli Venezia Giulia protagonista a Praga, da mercoledì 20 a venerdì 22 novembre, in occasione della “Settimana della Cucina italiana nel mondo”. Giunta al quarto appuntamento, l’iniziativa promossa dal ministero degli Affari esteri e della cooperazione nazionale, che intende promuovere la cucina italiana al di fuori dei confini nazionali, vede ancora una volta nella Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia uno dei principali partner.

Sarà PromoTurismoFVG a organizzare, in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia in Repubblica Ceca, l’Istituto italiano di Cultura di Praga, i consorzi delle Doc FVG, di tutela vini Collio, del Prosciutto di San Daniele e di tutela del formaggio Montasio Dop, l’evento di promozione enogastronomica che farà seguito alla proiezione di “Ricette d’amore”, pellicola del 2001 di Sandra Nettelbeck con Sergio Castellitto, alle 17 al kino Royal in Vinohradská. Il buffet sarà preparato dallo chef friulano Massimo De Belli, dell’Enoteca dell’Impero (aderente alla Strada del Vino e dei Sapori del FVG, a San Floriano del Collio) con un assaggio dei grandi brand della regione, ambasciatori dell’eccellenza dell’enogastronomia del territorio in tutta Italia e nel mondo.

Il giorno successivo, giovedì 21 novembre, sarà sempre De Belli a salire in cattedra alla scuola di cucina “Laboratorio”, alle 9, per una masterclass indirizzata a una dozzina di chef italiani e cechi. Frico morbido e polenta, tagliolino di San Daniele, tiramisù: questi i tre piatti che saranno preparati durante la dimostrazione, proposti in abbinamento sempre a vini locali. Seguirà, alle 11.30, la degustazione guidata dei grandi vini bianchi del Friuli Venezia Giulia in cui, tra la ventina di proposte (tutte finaliste a “Doc Friuli & friends 2019”) e rivolte a stakeholder tra cui sommelier, importatori, ristoratori e stampa, non mancheranno il Friulano, la Ribolla, la Malvasia e anche moscato e grappa.

Gli eventi ufficiali che vedranno in prima fila PromoTurismoFVG si concluderanno venerdì 22 novembre con una cena di gala, sempre preparata dallo chef De Belli, nella cornice d'eccezione della Cappella Borromeo dell'Istituto italiano di Cultura e indirizzata alle autorità del mondo delle istituzioni, della cultura e dell'industria turistica.