Legacoop: le Sociali al vertice, con l’elezione di Vogrig in presidenza nazionale e di Felice a vice vicario regionale

La cooperazione sociale del Friuli Venezia Giulia ha ottenuto con il recente congresso di Legacoop un grande riconoscimento. Certamente perché in questa regione la cooperazione sociale è stata praticamente concepita, grazie alla vittoriosa sperimentazione di Franco e Franca Basaglia e delle loro équipes, che ha reso l'Italia unico paese al mondo senza manicomi (anche giudiziari). Ma anche per il riconoscimento soggettivo del lavoro di Legacoopsociali - la più giovane federazione di categoria aderente a Legacoop - che in questa regione è stata tra le prime ad organizzarsi con una sua struttura autonoma e propri gruppi dirigenti, "venuti dalla gavetta".

Michela Vogrig

Michela Vogrig, vicepresidente di Legacoopsociali Fvg e presidente del Consorzio di cooperative sociali COSM di Udine, è entrata a far parte della Presidenza nazionale di Legacoop. Un organismo del quale, nel mandato precedente, aveva fatto parte - prima nella storia, proveniente dal Friuli Venezia Giulia - Orietta Antonini, la presidente della Cooperativa Itaca di Pordenone.
Vogrig ha così commentato la sua elezioni: "Ringrazio per la possibilità che mi è stata data di far parte della Presidenza. Credo sia un'opportunità per favorire una maggiore conoscenza, per ampliare gli spazi di confronto e per essere parte attiva come contesto regionale. È importante sviluppare un lavoro associativo ed intersettoriale che componga, che non crei distanza e diffidenza, che valorizzi le specificità e la ricchezza, di cui come settore e come sistema regionale siamo portatori. Sviluppare azioni e percorsi che ritrovino denominatori comuni, anche a partire dai territori. Credo che mai come in questi ultimi anni sia necessario, nelle nostre quotidiane sfide imprenditoriali e sociali, rinnovare e rafforzare gli elementi fondanti e comuni del sistema cooperativo ed affrontare, in modo lucido e non autoreferenziale, le contraddizioni che inevitabilmente un contesto così complesso determina. In questa prospettiva spero di poter portare il mio contributo."
Anche a livello regionale, dopo il rinnovo della figura del presidente di Legacoop, la cooperazione sociale ha avuto un importante riconoscimento con l'elezione del Vicepresidente Vicario di Paolo Felice, componente del Comitato Esecutivo regionale di Legacoopsociali.

Paolo Felice

Paolo Felice ha dichiarato: "La fase congressuale appena conclusasi ha visto un ruolo fondamentale di Legacoopsociali nelle diverse fasi che hanno portato alla nomina di Livio Nanino come nuovo Presidente di Legacoop FVG. Come emerso anche nel corso del dibattito congressuale le complesse dinamiche associative hanno trovato una loro sintesi grazie a una attenta regia dei dirigenti di Legacoopsociali (Gian Luigi Bettoli, Orietta Antonini, Michela Vogrig e Cristiano Cozzolino in primis) che ha portato anche alla mia nomina quale Vice Presidente Vicario di Legacoop Fvg. La nomina a Vice Presidente Vicario di Legacoop Fvg deve rappresentare innanzitutto un momento di orgoglio per l'associazione Legacoopsociali; la carica che ho l'onore di ricoprire rappresenta l'esito di un percorso decennale che ha portato il mondo delle cooperative sociali ad assumere un ruolo di sempre maggiore rilievo all'interno del sistema cooperativo, e non, regionale. Alla nuova Presidenza il compito importante di rinnovare il patto associativo con le cooperative di Legacoop FVG, mettendo al centro i valori che da sempre contraddistinguono il sistema cooperativo."