L’età del rimedio: Paesaggi Futuri al Vigne Museum

Inaugurato sabato scorso 8 giugno The Architecture of Intelligence, il nuovo progetto di Giuseppe Stampone curato e prodotto da RAVE per il Vigne Museum nell’ambito di L’ETÀ DEL RIMEDIO, programma d’incontri, dibattiti e mostre a cura di Isabella e Tiziana Pers [fondatrici di RAVE East Village Artist Residency ] e da Elda Felluga e Giovanna Felluga [rispettivamente Presidente di Vigne Museum Associazione Culturale e direttore artistico di Vigne Museum ].

Allestito all’interno della struttura artistico-architettonica permanente realizzata da Yona Friedman con Jean-Baptiste Decavele nel 2014 e situato in mezzo ai vigneti dei Collio Orientali del Friuli, il nuovo progetto inedito di Stampone [ visitabile fino a domenica 16 giugno ] si compone di una serie di disegni in aperto dialogo con la struttura di Friedman e presentati assieme alle immagini realizzate dal celebre fotografo Dom Mimì.

L’Età del Rimedio proseguirà sabato 15 giugno a partire dalla ore 11 con l’incontro Paesaggi futuri al Vigne Museum - Rivoluzione Pianeta con Stefano Mancuso (neurobiologo vegetale), Giovanni Delù (giardiniere d’arte e orticultore della Reggia di Versailles), Marisa Sestito (vice presidente Giant Trees Foundation e anglista), Giuseppe Stampone (artista), Daniele Puppi (artista) e Pietro Gaglianò (critico d’arte e curatore) attorno ai cambiamenti che il nostro ecosistema sta subendo in questa epoca storica dovuti dall’intervento dell’uomo e da una naturale evoluzione geologica oltre che culturale.  Modera l’incontro Patrizia Catalano, giornalista e curatrice.

Potrebbero interessarti anche...