“Mai così pochi furono la rovina di così tanti”, citando Churchill alla rovescia è rischio reale

Quando si legge nelle cronache di mezza Italia che vengono negate cure ed interventi chirurgici, anche salvavita, perchè le terapie intensive sono occupate da ammalati covid no vax che per loro scelta hanno coscientemente messo a rischio la loro vita ma soprattutto quella degli altri non si può più essere indulgenti, non si può sacrificare la salute di qualcuno perchè per ottusità, paura o demenziale e manipolata scelta ideologica, una moltitudine di antieroi ha deciso che le loro convinzioni, per di più sbagliate, valgono più della vita degli altri. E allora viene in mente la frase del famoso discorso di guerra pronunciato dal Primo ministro britannico Winston Churchill il 20 agosto 1940: “Mai così tanti dovettero così tanto a così pochi”, il politico britannico si riferiva ai valorosi sforzi in degli equipaggi del Fighter Command della Royal Air Force che al tempo stavano combattendo la battaglia d'Inghilterra, la battaglia aerea cruciale con la Luftwaffe tedesca, in cui era in gioco la sopravvivenza stessa della Gran Bretagna che era minacciata di un'invasione tedesca. Cambiano i tempi, cambia il nemico e si rovescia il concetto, “mai così pochi furono la rovina di così tanti”. Vale però poco il richiamo alla coscienza perchè queste persone o gran parte di loro, hanno già deciso che l'unico valore è l'egoismo e se settimane fa si poteva essere indulgenti sperando di poterli convince con la forza delle idee e della scienza, oggi è necessario rompere ogni indugio e passare all'obbligo vaccinale vero, non quello “chiacchiere e distintivo” della multina di 100 euro. E non ci raccontino che sono in gioco  valori Costituzionali, perchè, dinnanzi all'emergenza sanitaria, questo è falso. Il resto sono elucubrazioni cervellotiche da qualsiasi parte e ideologia arrivino. Se è in gioco la vita  degli altri non si può andare tanto per il sottile. Fosse stato diversamente Winston Churchill avrebbe cercato di convincere Hitler a non bombardare Londra sperando nel ravvedimento. Ed invece decisero di abbattere quei bombardieri. Oggi la questione è certamente meno cruenta, nessuno deve essere abbattuto, basterà obbligare i sedicenti anti vaccinisti ad esporre il braccio al vaccino, sinceramente, con milioni di italiani che l'hanno fatto senza alcuna vera conseguenza se non quella di proteggersi dal virus, ci pare una operazione doverosa.