Montagna: Shaurli (Pd), Fedriga ascolti parole di Mattarella. “In finanziaria Fvg poco o nulla per Terre alte e aree marginali”

“Le parole del presidente Mattarella all’assemblea dell’Uncem dovrebbero risuonare forti in Friuli Venezia Giulia ed essere ascoltate da Fedriga e dalla sua maggioranza nei giorni della finanziaria regionale. Mattarella ci dice che le aree montane e marginali devono essere protagoniste perché la coesione, la riduzione delle diseguaglianze territoriali, le nuove sfide della sostenibilità ambientale sono obiettivi prioritari della Repubblica e di tutte le sue articolazioni istituzionali. Qui in Friuli Venezia Giulia poco o nulla di concreto si vede per le nostre Terre alte e per i Comuni Montani nella finanziaria Fvg e nelle scelte regionali sul Pnnr: solo parole, promesse e pacche sulle spalle”. Lo afferma il segretario Pd Fvg Cristiano Shaurli, richiamando il messaggio del presidente della Repubblica Sergio Mattarella al Presidente dell'Unione Nazionale Comuni, Comunità ed Enti Montani, in occasione dell’assemblea nazionale.
“Il Pd chiede subito 8 milioni – indica l’esponente dem - per le strade comunali di montagna, chiede investimenti innovativi per permettere ai nostri giovani di rimanere o tornare ad abitare la montagna, chiede più risorse per le malghe e in generale piu’ investimenti nelle zone marginali che devono tornare a essere una grande opportunità per la nostra regione”.
“Questa è una finanziaria ricca come non si vedeva da decenni – aggiunge Shaurli - grazie alle risorse del Governo nazionale e soprattutto di quell’Europa da cui Lega e destra volevano uscire. Non possiamo permetterci di spenderli in mille rivoli o per accontentare supporter di parte. Queste risorse sono un’occasione unica e forse irripetibile - conclude - per indirizzare e costruire il futuro di Regione e territori”.