Oggi ultima giornata per il Festival Jazz & Wine of Peace 2021 nel segno del grande jazz nordeuropeo

L’ultima giornata di Jazz & Wine of Peace, domani, lunedì 25 ottobre, attende in particolare ikl concerto di chiusura affidato ancora a dei fuoriclasse: alle 20, nel Teatro di Cormòns, dalla Scandinavia arriva il trio Rydmen, che mette insieme il pluripremiato pianista norvegese Bugge Wesseltoft, con il batterista Magnus Öström, e il bassista Dan Berglund. La musica del trio Rymden si basa su tre elementi: songwriting malinconico e atmosferico, ritmi drammaticamente carichi e jazz virtuosamente suonato di altissimo livello. Le influenze del jazz moderno, di Bach, della musica da film e persino della musica rock sono chiaramente udibili. Alle 15, si esibiscono in trio a Villa Attems, il pianista David Helbock, il trombettista Sebastian Studnitzky e il chitarrista Arne Jansen. I tre rinomati bandleader e artisti solisti del jazz europeo presentano il loro ultimo lavoro, “The New Cool”. Ciò che li accomuna è l'amore per temi chiari, melodie, armonie, con una forte base ritmica. Qualità che hanno origine nel cool jazz degli anni '40 e '50, alla cui filosofia il trio continua ad ispirarsi per nutrire il vocabolario jazz di oggi
Si cominica comunque alle 11 nella Tenuta Villanova di Farra d’Isonzo, con il concerto della band DALAITRIOO che ha per protagonisti Mirko Cisilino al trombone, Marzio Tomada al basso, Emanuel Donadelli alle batterie in un repertorio inedito di brani originali che evocano volutamente le ambientazioni misteriose e crepuscolari delle atmosfere cinematografiche noir:
.Alle 17:30 a Villa Codelli (Mossa), la band There be monsters formata dal sassofonista Boštjan Simon, dal trombettista Mirko Cisilino, Luigi Vitale al vibrofono, Goran Krmac alla tuba e Bojan Krhlanko alle batterie: un ensemble completamente acustico basato su suoni derivanti dalle tradizioni etniche e con approcci della musica classica contemporanea
Ultimo appuntamento per Jazz & Taste, il festival nel festival che vede protagonisti i migliori jazzisti nazionali, le degustazioni nelle aziende agricole vitivinicole e nei luoghi storici del territorio.
Alle 13, alla cantina Lis Neris di San Lorenzo Isontino, si esibirà la sassofonista Sophia Tomelleri con il bassista Alex Orciari e alcuni classici del songbook americano. Ultimo evento di Round Midnight, alle 18:30 e alle 20:30, all’Osteria Ristorantino “in Taberna”, con il concerto del Flavio Paludetti Trio. La straordinaria tecnica e feeling alla chitarra e voce di Flavio Paludetti uniti alla travolgente ritmica di Nicola Dal Bò all'organo Hammond e il groove di Manuel Pestrin alla batteria, sono gli esplosivi ingredienti di questo trio. Pur rifacendosi alla tradizione blues, “Flavio Paludetti organ trio” cattura immediatamente il pubblico grazie al sound accattivante, moderno, alla capacità esecutiva e profonda intesa musicale. Un potente cocktail di Blues, Jazz e Funk per uno show emozionante e indimenticabile.