Oltre 500 volontari per mettere in moto la macchina del tempo del medioevo a Valvasone

L’attesa è finita: stasera alle 19 si aprono le porte del borgo medievale per accogliere forestieri e viandanti nella trentesima edizione della rievocazione storica Medioevo a Valvasone. Alle 19.45 il vessillo del Conte si isserà nel cielo e le guardie si daranno il cambio, appena prima della Cena Medievale - soldout da settimane - in programma per le 20. Alle 22 sarà il turno del Teatro dei Misteri con una reinterpretazione de “Il leone e il lupo” di Luca Altavilla. La manifestazione, grazie ad un’esperienza trentennale e alla passione di tre diverse generazioni, si regge prevalentemente sull’impegno di un numero esorbitante di volontari: sono ben cinquecento coloro che presteranno servizio gratuitamente per rendere possibile la rievocazione storica e per accogliere i 20 mila ospiti previsti. Dei volontari, più della metà lavorerà nelle taverne: vedranno gli allestimenti scenografici e le vie in festa del borgo solo prima di cominciare il proprio turno e a tarda notte, a serata conclusa, impegnandosi con abnegazione per permettere l’immersionedei visitatori nella storia. Ma, come ha ricordato la presidente del Grup Artistic Furlan Sandra Bono, “il momento più bello per noi è la settimana di preparazione del Medioevo: si crea un clima di allegria, collaborazione e complicità difficile da replicare in altre occasioni”. Il weekend prosegue domani, sabato 3 settembre, a partire dalle 12: mezza giornata tra saltimbanchi e mercenari, equilibristi e dame. Alle 15 i più piccoli accoreranno in massa nel Brolo per l’avventura medievale, mentre alle 17.30 i cavalieri si contenderanno il trofeo nella giostra. Alle 21 rulleranno i tamburi, alle 22 tornerà il Teatro dei Misteri e alle 23 piazza Castello sarà illuminata dalle fiamme. Domenica 4 i festeggiamenti inizieranno invece alle 10 del mattino e proseguiranno fino alla sera tra bancarelle, giochi, spettacoli e animazioni. Alle 12 torneranno i tamburieri, e alle 14.30 l’avventura medievale farà il bis. Il Brolo sarà animato da falconieri ed altri armati, e alle 17 sfileranno nelle vie del borgo il Conte e i cortigiani. Alle 18 tornerà la giostra medievale, e alle 20.30 il Teatro dei Misteri. Il vessillo dei Valvasone Cuccagna verrà ammainato infine alle 21 per segnare il termine delle celebrazioni. Il programma completo della manifestazione è consultabile anche dall’applicazione per Android e iOS “MedieVal”, una vera e propria guida interattiva da consultare tra le strade del borgo. E per chi volesse portare a casa con sé un ricordo indelebile del weekend, il Grup Artistic Furlan ha realizzato insieme a Trudi uno speciale lupetto di peluche in onore dell’animale simbolo dei Valvason Cuccagna.