Onde Mediterranee Festival: i leggendari Nomadi all’Arena del Castello di Gradisca d’Isonzo

Seconda serata per Onde Mediterranee con il concerto dei Nomadi che giovedì 28 luglio alle 21.30, faranno tappa all’Arena del Castello di Gradisca d’Isonzo con il loro Solo Esseri Umani Tour 2022 (la biglietteria al Castello è attiva dalle ore 19, apertura cancelli ore 20). La leggendaria band canta l’umanità nelle canzoni, in quelle di ieri come negli inediti di oggi, raccolti nell’omonimo album che ha un sottotitolo significativo: “Valori, Amore, Vita”. Il singolo di lancio, “Frasi nel fuoco”, rimanda a ritmi ed energie antiche ed è, come tutto questo nuovo lavoro, un invito forte e deciso a tornare alla vita, a ripartire dopo il buio di questi due ultimi anni.

Il cammino è la dimensione di questa storica band emiliana che spostandosi di luogo in luogo, avanzando di tempo in tempo, non ha perso la capacità e la voglia di incontrare il pubblico e di raccontare con la musica suonata la natura della vita. Senza paura di affrontare la complessità di questo tempo o di accettare la nostalgia di un’assenza, quella dell’indimenticato Augusto Daolio, che risuona ancora e a cui per la prima volta apertamente Beppe Carletti, dedica il brano “Il segno del fuoriclasse” che nell’album è cantata insieme all’amico Enzo Iacchetti.

Beppe Carletti (tastiere, fisarmonica, cori), Cico Falzone (chitarre, cori), Daniele Campani (batteria), Massimo Vecchi (basso, voce), Sergio Reggioli (violino, voce) e Yuri Cilloni (voce) non saranno soli sul palco perché cantando la vita, tutto il pubblico non potrà che unirsi al coro.

 

Alle 20.15 negli stand presenti all’Arena del Castello di Gradisca d’Isonzo, NoPlanetB presenta il primo dei Green Talks, nati dalla collaborazione con Onde Mediterranee: “Il pianeta a tavola - Come proteggere la terra con la forchetta”, con Alice Pomiato. Conosciuta sui social come @aliceful sulla sua pagina Instagram, Alice si occupa di formare e sensibilizzare le persone verso uno stile di vita (più) sostenibile, etico e consapevole. Ingresso libero.

 

“L’estrema destra nel cuore del ricco nordest” è il titolo dell’incontro in programma alle ore 18.30 alla Casa della Musica di Cervignano del Friuli, per Lettere Mediterranee incontra Dialoghi 2022 - Festival itinerante della conoscenza. Il giornalista de “La Repubblica” Paolo Berizzi presenterà il suo “È gradita la camicia nera” (Rizzoli) in dialogo con Alessandra Kersevan, saggista, storica, editrice KappaVu.

Le sue ricerche ed indagini, che da tempo lo costringono a muoversi sotto scorta per le minacce subite, hanno fatto luce su un sottobosco di militanza fascista e neofascista nel nostro paese, ignorato e sottovalutato, ma in continua e preoccupante crescita.

Ingresso libero.

 

La “piazza di comunità” di Onde Mediterranee all’Arena del Castello si anima anche grazie alla collaborazione di NoPlanetB e Arci Skianto, con le postazioni di laboratorio permanente dedicate ai bambini (attività gratuite dalle 17.30) e i chioschi enogastronomici (apertura ore 18.30) dedicati alla cucina naturale della chef friulana Alessia Beltrame e Orto Felice. Info: www.euritmica.it