Onde Mediterranee Festival: “Solo Esseri Umani Tour 2022” dei Nomadi all’Arena del Castello di Gradisca d’Isonzo

Dopo le prime anticipazioni dei concerti di Manuel Agnelli il 27 e di Willie Peyote il 29 luglio, Onde Mediterranee Festival annuncia il concerto di uno dei gruppi più amati e longevi della storia della musica italiana: i Nomadi. L’Arena allestita da Euritmica nel verde del Castello di Gradisca d’Isonzo (GO), nuova sede del festival, ospiterà dunque giovedì 28 luglio (ore 21.30) una tappa del lunghissimo “Solo Esseri Umani Tour”, partito a marzo 2022 e che proseguirà per tutto l’anno con date su tutto il territorio nazionale, dalle grandi città ai piccoli centri, come come nella migliore tradizione della band. Nonostante lo stop forzato dovuto alla pandemia per i Nomadi la musica non si è mai fermata, soprattutto nella produzione discografica: nella primavera del 2021 è uscito infatti il loro nuovo album di inediti “Solo esseri umani”, per la prima volta su etichetta BMG. «Valori.Amore.Vita.

2021_06_19 Cervignano-Nomadi-ph_GC_Peressottirrr

Queste tre parole sono state il punto di partenza per ogni singola traccia inclusa in questo album ricco di spunti di riflessione sulla nostra esistenza e sul momento complesso che stiamo vivendo» - spiega Beppe Carletti, leader della storica band emiliana - «La prima sorpresa di questo progetto è il brano che da il titolo all’album, cantato insieme all’amico di lunga data della band, Enzo Iacchetti». I Nomadi, per la prima volta dalla sua scomparsa, dedicano interamente un brano al compianto Augusto Daolio, “Il segno del fuoriclasse” e Carletti, in occasione della presentazione del nuovo album, ha dichiarato alla stampa: «Augusto diceva sempre che quando non ci saremo più noi sarebbe bello che i Nomadi potessero continuare ad esistere». Su questo, crediamo non vi sia alcun dubbio! Oltre al nuovo album, nel repertorio del concerto verranno riproposti i brani che hanno segnato la storia del gruppo, nato nel 1963 e che non ha mai smesso di rinnovarsi, senza tradire lo spirito nomade che lo contraddistingue. Sul palco di Gradisca si esibiranno: Beppe Carletti, tastiere, fisarmonica, cori / Cico Falzone, chitarre, cori / Daniele Campani, batteria / Massimo Vecchi, basso, voce / Sergio Reggioli, violino, voce / Yuri Cilloni, voce.  Onde Mediterranee è un concept eco-festival, i cui strumenti di interazione e condivisione sono i linguaggi della musica, della letteratura, del pensiero multiculturale; da sempre organizzato da Euritmica con il sostegno della Regione FVG, del Comune di Gradisca e della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia e con la collaborazione dell’Associazione di giovani ambientlisti NoPlanetB, OMF giunge alla ventiseiesima edizione e, soprattutto quest’anno, rivolge una particolare attenzione e impegno per la diffusione delle buone pratiche in termini di salvaguardia dell’ambiente, per un futuro sostenibile. Il Festival è dedicato dal 2016 al ricercatore friulano Giulio Regeni, trucidato in Egitto, e anche in questa edizione non mancheranno iniziative per ricordarlo e per tenere alta l’attenzione sul caso. I biglietti dei concerti sono in vendita online su TicketOne e nei punti vendita autorizzati – info www.euritmica.it +39 04321720214 – tickets@euritmica.it