Per celebrare il centenario di Pier Paolo Pasolini all’arena Loris Fortuna a Udine “Uccellacci e uccellini”, la tragicommedia con Totò e Ninetto Davoli.

Omaggio sotto il cielo stellato del Giardino Loris Fortuna per il centenario della nascita di Pier paolo Pasolini venerdì 8 luglio alle 21.30 con Uccellacci e uccellini. Un'occasione unica di vedere, o rivedere, quello che fu il film più amato da Pier Paolo Pasolini, restaurato in 4K dalla Cineteca di Bologna. Il viaggio picaresco di un padre e un figlio (la splendida, inattesa coppia Totò-Ninetto Davoli), accompagnati da un corvo parlante, lungo le strade dell'Italia del boom economico. Incontrano artisti girovaghi, ingegneri padronali, miseri contadini, fiorenti prostitute. Pasolini concepisce il film come una favola sulla crisi dell’ideologia. Di questo processo fa le spese un intellettuale, che, come nelle favole, ha sembianze di corvo e finisce per essere mangiato dai suoi compagni di viaggio. È la prima volta che Pasolini affronta l’umorismo lunare: sceglie quindi come protagonista un grande attore napoletano, Totò, che forma una coppia felicemente inattesa con Ninetto Davoli, al suo esordio. Di "Uccellacci e uccellini" nel 1973 Pasolini affermava: «È il mio film che continuo ad amare di più: prima di tutto per la ragione prima, perché, come ho già detto quando è uscito, è “il più povero e il più puro”; poi perché è il mio unico film che non ha deluso le attese, anche se si trattava delle attese di una minoranza (l’opera d’arte deve sempre deludere le attese: ma nel caso di "Uccellacci e uccellini" ho con gioia sperimentato l’eccezione a questa regola); infine perché ho amato moltissimo i due attori protagonisti del film, Totò, dolce statua di cera, e Ninetto, attore per forza».

Ricordiamo che tutti i film al cinema all’aperto avranno inizio alle 21.30. In caso di maltempo, si terranno alle 21.45 al Visionario. Infoline: 0432.227798. Prevendite online: www.visionario.movie.