Polinote Musica ​​in Città 16 appuntamenti dal 4 maggio al 10 giugno – apre Jannacci Junior

Si apre il 4 maggio nell'Auditorium Concordia con un omaggio a Enzo Jannacci (da parte del figlio Paolo) la sesta edizione di Polinote Musica in Città: un festival trasversale, di respiro internazionale, che raccoglie e intreccia diversi generi musicali, proposte innovative e coinvolgenti, riservando al pubblico occasioni uniche dove la dimensione sociale, culturale e l’esperienza emotiva si intrecciano alla passione per la musica. Promosso da Polinote col sostegno di Regione Friuli Venezia Giulia, Fondazione Friuli e BCC Pordenonese si svolgerà dal 4 maggio al 10 giugno in sei comuni - Pordenone, Caneva, Cordovado, Majano, Valvasone, Pinzano al Tagliamento, Lestizza – facendo della musica una chiave per andare alla riscoperta e alla valorizzazione della terra friulana, compresi i suoi prodotti enogastronomici. Artisti affermati ( si alterneranno a giovani talenti, passando attraverso la valorizzazione delle eccellenze musicali regionali, senza dimenticare gli scambi culturali con importanti realtà musicali europee (Austria, Slovenia, Germania) e la didattica. In un dialogo stretto tra musica e territorio, per più di un mese concerti, incontri e spettacoli, si svolgeranno in luoghi di particolare valore artistico e culturale del nostro territorio. Un vero e proprio viaggio musicale in 16 appuntamenti che dalla città di Pordenone si irradia tra i palazzi storici, i borghi antichi limitrofi, le realtà produttive locali per raggiungere anche la vicina Slovenia. Il 7 maggio nella chiesa dei Chiesa SS. Ruperto e Leonardo di Vallenoncello si sottolineeranno gli aspetti musicali nelle opere di Giovanni Antonio de' Sacchis . Il 10 maggio a Majano la Sedon Salvadie presenta un viaggio nella storia e nella musica tradizionale friulana. Dal 1500 a oggi senza scordare le radici aquileiesi. L'11 e 12 maggio gli itinerari del gusto condurranno alcuni luoghi della produzione locale: l’azienda vinicola Ronco Margherita di Pinzano al Tagliamento e il birrificio artigianale Villa Chazil di Lestizza. Il 19 maggio si volgerà lo scambio culturale con la Scuola di Musica di Capodistria, protagonista l'EnArmonia Guitar Ensemble. Non mancherà l'omaggio a Leonardo e agli strumenti musicali del suo tempo, il 23 maggio a Palazzo Gregoris (Pordenone) con una conferenza concerto. Sabato 25 e domenica 26 maggio nella sede della Segovia Guitar Academy, si terrà la masterclass internazionali di alto perfezionamento dei maestri Adriano Del Sal e Paolo Pegoraro, per giovani talenti delle 6 corde provenienti da Italia, Spagna, Albania, Serbia, Uzbeckistan, Argentina, Polonia.
Con mercoledì 5 giugno il festival si sposta nel Convento di San Francesco di Pordenone inanellando una sfilza di concerti: il 5 giugno Landscapes con Lorena Favot; il 6 giugno Riccardo Pes violoncello, Matteo Andri pianoforte si ispireranno alla musica delle sfere; il 7 giugno sarà la volta di The Bears con Francesco Bearzatti; l'8 giugno arriverà l'ospite internazionale, l'Orchestra Capella Calliope di Graz. Il 9 e 10 giugno l'itinerario dei borghi più belli condurrà a Valvasone e Cordovado col Trio d’arpe Les Fils Rouges (con visita al casello di Valvasone) e con il Movie Sound Brass, progetto nato sotto l'egida del premio Oscar Nello Salza, coordinato dal trombettista Marco Mariussi con la collaborazione di Francesco Minutello. Sempre domenica 9 giugno Villa Frova di Stevenà di Caneva accoglierà la serata finale del Caneva Music Contest. Evento finale il 10 giugnoa Pordenone nel Convento di S. Francesco con JazzPool, gruppo tedesco capitanato dal talento friulano Glauco Venier.