Prepotto: uccisa da un albero la coordinatrice dei volontari Elena Lo Duca, 56 anni

E' morta schiacciata  da un albero la coordinatrice del gruppo comunale di Protezione civile di Prepotto Elena Lo Duca, 56 anni, poliziotta in servizio a Cividale, travolta durante un sopralluogo nella zona interessata stamani da un focolaio. La pianta indebolita dalle fiamme è crollata improvvisamente travolgendo la donna mentre la stessa ripuliva l’area dai rami bruciati dalle fiamme. Sul luogo dell'incidente sono intervenuti i sanitari del 118, con un'ambulanza e l'elicottero ma per la donna non c'è stato nulla da fare. Lascia il marito e una figlia. La zona del tragico incidente  è quella di Cialla in comune di Prepotto  che poche ore prima era stata interessata dall' incendio boschivo. Elena Lo Duca era una poliziotta ed era in servizio presso il commissariato di Cividale con il grado di assistente capo, ma da molti anni prestava servizio nella Protezione civile, impegno che nel 2021 le era valso il cavalierato. Cordoglio e massima vicinanza sono stati espressi dal presidente della Regione Fedriga e dal vicepresidente con delega alla Protezione civile Riccardi ai familiari della vittima e ai colleghi della Polizia di Stato. Cordoglio è stato espresso anche dalla presidente del gruppo Pd alla Camera Debora Serracchiani: "Una tragedia che ci tocca da vicino in queste giornate travagliate per il Friuli Venezia Giulia e tante aree del Paese. Il nostro cordoglio e la vicinanza va alla famiglia, alla Protezione civile di Prepotto e alla comunità dei volontari della regione. A loro va ancora il nostro ringraziamento, come ai Vigili del Fuoco anche della vicina repubblica di Slovenia, a tutti i volontari e alle istituzioni locali che si stanno così fortemente mobilitando".  Dolore è stato espresso anche dal consigliere regionale Furio Honsell di Open Sinistra FVG.   "Esprimiamo profondo dolore per la morte di Elena Lo Duca, volontaria antincendio boschivo della Protezione Civile. Siamo profondamente
commossi, toccati e riconoscenti per il suo generoso impegno fino all'estremo. In un momento tanto drammatico per la nostra regione per i numerosi incendi, questa tragedia che deriva dall'instancabile servizio alla comunità ci unisce. Esprimiamo vicinanza alla famiglia di questa esemplare cittadina."