Proiettili a giornalista: Serracchiani, allerta criminalità organizzata

"Se l'impronta è quella della criminalità organizzata come appare, siamo di fronte a un salto di qualità in Friuli Venezia Giulia che impone l'immediato allerta di tutti i presidi di sicurezza, delle organizzazioni sociali, dei soggetti politici e istituzionali". Lo afferma la deputata del Pd Debora Serracchiani, commentando le minacce ricevute da un giornalista della Tgr Rai Fvg, al quale è stata inviata una lettera contenente due proiettili e un ritaglio di giornale con una sua fotografia cerchiata.
Per Serracchiani "è un segnale molto pesante per le caratteristiche specifiche con cui è stata portata l'intimidazione e per il soggetto che ne è vittima: va fatta chiarezza prima possibile, anche per la sicurezza personale del giornalista minacciato. La stampa e in particolare il servizio pubblico - ha sottolineato la parlamentare - sono il primo argine che si oppone all'inquinamento del tessuto civile operato dalla criminalità organizzata".