Sanità: Spitaleri; risorse potevano essere meglio canalizzate

“La regione Friuli Venezia Giulia ha, nella sua autonomia, risorse importanti (che ha impegnato senza una effettiva regia) che potevano essere assai meglio canalizzate. Inoltre la Regione ha strumenti normativi e organizzativi che, in campo sanitario, non ha voluto né saputo gestire in questa fase pandemica, accentrando tutto nelle mani di un uomo solo al comando. Ora la gestione è chiaramente fallimentare. Prima di chiamare in campo lo Stato, la Regione e la Giunta facciano attento esame su proprie responsabilità. In questo modo, si è fortemente indebolita la nostra autonomia”. Lo afferma il componente della commissione Paritetica Stato-Fvg Salvatore Spitaleri, in relazione a quanto affermato dal presidente Massimiliano Fedriga e dall’assessore alla Salute Riccardo Riccardi i quali, durante l’incontro con i responsabili regionali del sindacato degli infermieri Nursind, hanno parlato delle “soluzioni possibili per far fronte alle criticità che si manifestano all'interno delle Aziende sanitarie” rimarcando che “in virtù della normativa nazionale vigente, i margini di manovra sono estremamente limitati”.