Sardine by Fvg in piazza a Monfalcone sabato prossimo 30 novembre. La scelta della città dei cantieri perché simbolo del peggiore leghismo

Sarà dunque  Monfalcone la prima piazza del Fvg  che accoglierà le sardine di casa nostra.  Il neonato movimento che, sulla scorta di quanto accaduto pochi giorni fa a Bologna e in molte località del paese dal nord al sud,, si prepara a scendere in campo anche nella nostra regione. Mentre il gruppo Facebook ha superato, nel giro di pochi giorni, i 10mila iscritti, è stata definito non senza un certo travaglio campanilistico l'appuntamento che è per sabato 30 novembre, alle 17, nella città simbolo e non solo per la presenza dei cantieri. La manifestazione del movimento popolare antifascista, antirazzista, ambientalista ma anche anti Salvini  si terrà, dunque,  sul terreno di una delle fedelissime rappresentanti del salvinismo più spinto, quello della Giunta di Anna Maria Cisint, che dopo aver espugnato una delle  città simbolo della sinistra, appunto la città operaia di Monfalcone,  dopo 70 anni di governo di sinistra, l'ha tramutata in un caposaldo del leghismo più gretto. Si legge in un post  di Norina Tiussi, amministratrice del gruppo "ufficiale" Facebook del movimento delle sardine Fvg: "Dopo ore e ore d'intense consultazioni, alla luce anche dei vostri commenti ai post dei giorni scorsi, siamo giunti a una decisione ufficiale circa il luogo e la data in cui svolgeremo la manifestazione #sardineFvg", si legge nel post. "Premettendo che dietro a questa scelta non vi è alcun “potere forte”, siamo certi che questo sarà il primo di una lunga serie di eventi che organizzeremo in diverse piazze della regione. Si è decisa come prima data quella di sabato 30 in piazza della Repubblica a Monfalcone, una decisione presa alla luce del suo importante valore simbolico". "La piazza è inoltre facilmente raggiungibile da chi arriva in treno da altre città, oltre a essere adeguatamente capiente. Trieste avrebbe dovuto essere la prima scelta se contiamo i numeri. Ma abbiamo valutato lungamente l'idea di trovarci in piazza Unità, per rimandare a un prossimo evento. Ci coordineremo con 6000 sardine per essere sul pezzo! A Monfalcone, città da sempre porto aperto alla differenza e agli scambi culturali, ci troveremo uniti contro il razzismo e tutte le xenofobie, volti all'inclusione, certi che le differenze debbano essere viste come un valore aggiunto. Sappiamo che questa decisione potrebbe essere oggetto di più di qualche critica, ma abbiamo agito in nome del buon senso, mettendo da parte ogni genere di campanilismo o protagonismo".