Sciopero per il clima. Serena Pellegrino (Sinistra Italiana) denuncia su Facebook: a Udine i dirigenti scolastici hanno “boicottato”

Straordinaria manifestazione in tutto il paese e in tutto il mondo contro chi sta distruggendo il futuro dei nostri ragazzi che hanno più consapevolezza di mille e mille governanti. Questa è Udine la città in cui vivo e che mi ha educato al rispetto della bellezza e dell’ambiente. Così in un post su Facebook Serena Pellegrino di Sinistra Italiana che pero stigmatizza il comportamento dei dirigenti scolastici. Tante volte non ho mancato di difenderli, spiega,  ma che questa volta hanno davvero “toppato”. La cosa più brutta accaduta oggi è che le classi quinte delle scuole superiori avevano le prove INVALSI e i ragazzi, dopo essere partiti con il corteo alle 8,30 sono dovuti tornare a scuola, pena la riduzione del voto all’esame di maturità. Se non sbaglio, chiosa Pellegrino,  la data della prova INVALSI viene scelta dai dirigenti entro un range dato dal MIUR. Ergo, non potevano spostarla ad altra data? E se così non fosse perché il Ministro ha boicottato? E come se non bastasse, conclude la ex parlamentare,  domani dovranno portare la giustificazione ma non potranno scrivere sciopero per il clima perché, sebbene sul libretto elettronico sia previsto, sul libretto cartaceo non c’e la dicitura sciopero, diritto inalienabile di ogni cittadino che vive in uno stato di democrazia.

Potrebbero interessarti anche...