Sinistra Italiana chiede l’immediato stop di ogni attività militare a Vivaro e nei Magredi

Sinistra Italiana chiede l'immediato stop delle attività militari nel poligono del Cellina-Meduna e nella zona protetta dei Magredi. Proiettili radioattivi al Torio, aviolanci su zone protette nelle praterie dei Magredi e ora anche il bombardamento di un allevamento che poteva concludersi in una carneficina: è ora di fermare le operazioni militari.

Se non si fosse sfiorata la tragedia ci sarebbe da ridere: il bombardamento di un allevamento di galline e il bersagliamento in zona centro abitato ha messo a rischio l'incolumità dei cittadini di Vivaro e dei paesi limitrofi. È solo la ciliegina sulla torta di anni di pericoli per l'uomo e per l'ambiente.

È tempo di voltare pagina e vietare ogni esercitazione militare italiana e Nato nell'area. E' anche tempo di uscire definitivamente dall'epoca delle servitù militari nella nostra regione. I cittadini vanno difesi e le aree protette dall'Unione Europea vanno rispettate.