Torna dopo due anni il festival mondiale del folclore giovanile a Capriva

Viaggerà tra Capriva del Friuli, location del debutto, Roveredo in Piano, Cormons, Udine e Pordenone il 22° Festival mondiale del folclore giovanile, che ritorna - su promozione dell'Associazione folcloristica giovanile regionale, presieduta da Alessio Moretto - dopo i due anni di stop provocati dalla pandemia, sancendo l'avvio ufficiale dei cinque festival del folclore 2022 del Friuli Venezia Giulia. Nelle scorse edizioni la rassegna aveva coinvolto oltre tremila bambini e ragazzi da tutto il mondo: riorganizzare la manifestazione dopo la lunga pausa imposta dall'emergenza sanitaria non è stato semplice, ma l'impegno dell'Afgr ha permesso di ottenere comunque risultati importanti, richiamando gruppi da Bulgaria, Montenegro e Slovacchia, oltre che, naturalmente, dalla regione e dal vicino Veneto. Ad aprire gli spettacoli, ogni sera, saranno i gruppi giovanili friulani.
Anteprima giovedì 7 luglio, alle 20.45, a Capriva appunto, nel Parco della Fondazione Russiz; nella stessa giornata e al medesimo orario i gruppi di esibiranno anche a Roveredo, in Largo Indri (o al palasport, in caso di maltempo). Venerdì 8 luglio, sempre alle 20.45, il festival sarà a Cormons, al teatro comunale, dove si terrà la cerimonia ufficiale di apertura della rassegna. Sabato 9 (ore 20.45) il folclore giovanile arriverà a Udine, in piazza Libertà (oppure, dovesse piovere, al Palamostre), mentre il gran finale, domenica 10 luglio (alla stessa ora), è previsto a Pordenone, in piazza XX Settembre o al teatro Concordia.