Trent’anni fa il Cannibale metteva Spaccaossa Ko

Il 7 marzo del 1987, Mike Tyson detto il Cannibale, batte James “Spaccaossa” Smith diventando il più giovane campione al mondo dei pesi massimi. Già trent’anni son passati da quei giorni. Eppure il campione di Brownsville, discutibilie personaggio, nell’immaginario collettivo è ancora il campione, l’ultimo esistito. Dal lui in poi, i troppi interessi economici hanno avvilito il pathos per lo sport più antico e, fino a 40 anni fa, amato al mondo. Ecco che dall'anniversario della vittoria di Iron Mike, prendiamo spunto per un breve viaggio nella storia del pugilato. (L'articolo, dalle 21 all'interno della versione digitale)