Udine, per la deputata M5s De Carlo il coprifuoco che vorrebbe Fntanini per la Cavarzerai è deterrente inutile

"L'idea del sindaco Fontanini di applicare un coprifuoco o escludere il pasto per gli ospiti della ex Caserma Cavarzerani é assurda e non può essere una via percorribile per risolvere i problemi che i commercianti di Udine hanno manifestano in merito ad alcuni comportamenti violenti e, certamente, inaccettabili che si sono verificati". Lo dichiara in una nota la deputata M5S del Friuli Venezia Giulia, Sabrina De Carlo.
"Utilizzare simili deterrenti può, al contrario, provocare ulteriori tensioni e il Sindaco dovrebbe adottare un approccio maggiormente costruttivo al problema. Certamente, l'episodio é pericoloso e merita attenzione, ma le forze di polizia sono già state dotate di manganelli, spray al peperoncino e, presto, partirà la sperimentazione con i teser. Operare un giro di vite sulle condizioni di vita degli ospiti dell'ex Caserma va nella direzione opposta alla soluzione", precisa De Carlo. "Il Sindaco dovrebbe piuttosto farsi promotore di progetti che permettano agli ospiti di sentirsi parte della comunità, di conoscere le regole del buon comportamento, di rispettarle e applicare un senso civico che soltanto una volta integrati nel tessuto sociale possono acquisire", conclude la deputata M5S.