Ue: Spitaleri, in Fvg numeri Covid scomodi ma implacabili

“Debolissimo il tentativo di giustificarsi indicando che altre regioni sono nella stessa situazione oppure prendersela con i parametri o la Ue: è poco credibile chi ha portato il Friuli Venezia Giulia ai dati peggiori in Europa per i decessi con Covid, con un'incidenza di 162 per milione di abitanti. Numeri scomodi ma implacabili, anche se raffrontati al dato anagrafico”. Lo afferma il componente della commissione Paritetica Stato-Regione Fvg Salvatore Spitaleri, in merito alle reazioni del centrodestra regionale alla proposta della Commissione Ue di aggiungere il colore “rosso scuro” alla mappa del rischio del Centro europeo per il controllo delle malattie (Ecdc), che potrebbe essere applicato anche al Friuli Venezia Giulia.

Per Spitaleri “implicite sottovalutazioni o discarichi di responsabilità non devono aggiungersi alle gravissime carenze di direzione e organizzazione denunciate nei mesi scorsi nei confronti di chi guida la sanità regionale, dall'assessore all'Arca ad alcune direzioni generali”.

“La situazione è ancora grave – spiega Spitaleri - come testimoniano i livelli sempre alti e stabili di occupazione delle terapie intensive e dei ricoveri covid. Una situazione che ha sostanzialmente bloccato la cura e terapia delle altre patologie. Non si distorca o strumentalizzi chi chiede chiarezza, trasparenza e un cambio di passo. Qui in campo – conclude - c'è una responsabilità che travalica le parti politiche e le carriere personali”.

_______________________________________________