A Montereale Valcellina, a piedi tra archeologia e natura, con Legambiente, Arci ed Eupolis

 La ex centrale idroelettrica di Malnisio, simbolo del legame fra natura, territorio ed essere umano, sarà al centro della terza e ultima escursione di Legambiente FVG alla scoperta della ricchezza naturale, culturale e artistica del Pordenonese, sabato 14 settembre. Questo appuntamento è infatti occasione per affrontare il tema del nostro ricchissimo patrimonio artistico, della sua sicurezza, accessibilità e fruibilità. A prima vista sconnesso dalle tematiche ambientali, l’argomento interessa da sempre Legambiente, poiché il patrimonio culturale italiano è il prodotto dell’interazione tra le comunità locali e l’ambiente. Da questo non si può prescindere, se si intende tutelare il territorio nella sua interezza.
Alla ex centrale idroelettrica di Malnisio, oggi museo di archeologia industriale, i partecipanti accederanno attraverso un percorso singolare: cammineranno lungo il tragitto che un tempo faceva l’acqua per raggiungere le turbine e produrre energia. Sistemato e oggi percorribile grazie all’impegno dei volontari del circolo Legambiente delle Prealpi carniche, l’itinerario è interessante anche per il suo peculiare ecosistema, che verrà descritto dalla guida naturalistica Anna Carpanelli.
Nel pomeriggio, è prevista la visita al più classico museo archeologico di Palazzo Toffoli, ora gestito, insieme al Museo della centrale, dallo studio associato Eupolis. Sarà proprio Luca Marigliano di Eupolis ad accompagnare i partecipanti durante la giornata e a raccontare cosa significhi occuparsi di beni culturali, con la passione e l’impegno che contraddistingue il suo studio.
La giornata, organizzata insieme al circolo Legambiente Prealpi carniche e al circolo ARCI Tina Merlin, in collaborazione con Eupolis, è inserita nell’ambito del progetto nazionale di Legambiente “Volontari per Natura”.
Il ritrovo è alle 10:00 davanti alla ex centrale di Malnisio (via A. Volta 27, Montereale Valcellina). La conclusione è prevista per le ore 16:00. La partecipazione è aperta a tutti, anche ai bambini, al solo costo dei biglietti d’ingresso ai musei (7€ intero, 5€ ridotto). Pranzo al sacco oppure presso un’osteria locale. Chi intendesse pranzare in osteria deve specificarlo nella mail d’iscrizione entro il 10 settembre. L’iscrizione alla giornata è obbligatoria per tutti scrivendo a friuliveneziagiulia@volontaripernatura.it.

Potrebbero interessarti anche...