Arte & acqua: l’artista Marta Lodola a Cervignano e Ruda con la performance che unisce memoria dei luoghi e sostenibilità

L’arte come straordinario sguardo sul nostro tempo, motore di suggestione e riflessione sui temi di stretta attualità: questo il filo rosso della prossima residenza artistica proposta dal Festival di Arte contemporanea B#Side the River Festival, promosso da IoDeposito per la direzione artistica di Chiara Isadora Artico. Fino al 16 luglio protagonista sarà la nota artista visiva Marta Lodola, classe 1985, che vive e lavora in Germania ed è specializzata in performance art: la sua ricerca artistica esplora le relazioni che si creano tra il corpo umano e il contesto circostante. Arte e vita, quindi, come un continuum inestricabile che l’artista percorre tramite autoscatto fotografico, video e illustrazioni e atti performativi site-specific di lunga durata dove il corpo stesso diventa scultura, installazione, a restituzione delle istanze sociali. Come succederà a B#Side the River Festival nella serata di venerdì 15 luglio, alle 21, presso l’Ex Amideria “Chiozza” di Perteole, Ruda (e in caso di pioggia in municipio, presso la sala del Consiglio comunale di Ruda). L’acqua sarà al centro di questo atto performativo, della durata di mezz’ora circa L’artista con la partecipazione attiva del pubblico. Il corpo della performer sarà inizialmente quasi mimetizzato nella facciata dell’edificio, poi Marta Lodola si focalizzerà sull’acqua, vortice centripeto dei ricordi collettivi della popolazione locale: l’acqua, elemento vitale per l’uomo e al tempo stesso elemento di profonda crisi in questa torrida estate 2022, è ciò che ha permesso all’Amideria di nascere, proprio sul vicino torrente “La Fredda”. L’azione del travaso da brocca a brocca, talvolta addirittura con un contagocce, coinvolgerà il pubblico in un gesto archetipico di restituzione. L’acqua non dovrà essere dispersa in questa esperienza simbolica comune, diventerà veicolo di un’azione condivisa nel segno dell’attenzione alla sostenibilità e della prevenzione dello spreco idrico. Nel corso della serata verrà anche esposta l’opera video Dissolvenze, realizzata da Marta Lodola in collaborazione con IoDeposito, e presentata al pubblico internazionale nel contesto del Miami Satellite Art Show. Le riprese sono di Alfonso Moral, l’editing a cura della stessa artista. Per assistere e prendere parte alla performance email prenotazioni@iodeposito.org Durante la sua residenza, nei prossimi giorni Marta Lodola terrà anche un laboratorio per ragazze e ragazzi a Cervignano, sul tema dell'uso creativo della performance nello spazio urbano, oltre ad un workshop a Udine che si realizza nell’ambito del progetto AMI curato da IoDeposito per MareFVG, per le aziende incubate presso FriuIinnovazione, sul tema della resistenza come elemento essenziale del lavoro creativo e innovativo. B#Side the River Festival attraverso le residenze degli artisti attiva forme di creazione collettiva, imprime l’identità dei luoghi negli atti performativi seguendo un processo partecipativo e inclusivo: interviste, raccolta di memorie orali con la comunità, video-testimonianze, workshop e conversazioni pubbliche. Info https://www.bsidewar.org/it/home-it/