Articolo UNO e Maria Cecilia Guerra: No alla sede di CasaPound accanto ai simboli della Resistenza a Udine

Articolo UNO Udinese e la candidata al parlamento europeo, Maria Cecilia Guerra, intervengono sull’apertura della nuova sede di CasaPound a Udine: “Lo spostamento della sede dei neofascisti di CasaPound a Udine, nel quartiere di borgo Villalta, è una provocazione e uno sfregio alla città. In quei luoghi - continua la nota - vennero uccise 22 persone per mano nazista ed è proprio accanto a quella che dovrebbe essere la sede del gruppo neofascista che si trova la stele che li commemora. Udine è una città decorata al valor militare per la Resistenza e non merita un simile affronto. Sarebbe ora - conclude la nota - che le autorità competenti verificassero con attenzione l’attività di certe formazioni che si ispirano direttamente al fascismo e propugnano una cultura dell’odio e della discriminazione. In un Paese civile non ci deve essere posto per chi non rispetta i fondamenti della democrazia e del vivere civile”.