Barcolana senza vento ma comunque grande festa internazionale del mare e della vela

Niente vento in poppa bel la Barcolana numero 51 regolarmente questa mattina penalizzata dal vento debole (circa 2 nodi al via). Insomma la patria indiscussa della Bora ha per una volta tradito le aspettative degli oltre 2000 equipaggi al via ma non ha tradito comunque lo spirito dei partecipanti. Vi è stata perfino competizione, ovviamente fra le barche in grado di sfurttare il filo di vento presente ne l Golfo . Fra queste si è imposta la slovena Way of Life, in un arrivo che l’ha vista distanziare ampiamente le altre favorite della vigilia. Tempo dell’imbarcazione vincitrice, poco più di 1 ora e 54 minuti.

Alle spalle di Way of Life (ex Maxi Jena) condotta da Gašper Vinčec, ha tagliato il traguardo Shining (di Miloš Radonjić). Per il terzo posto, Adriatic Europa (un classe M, con l’olimpionico Dušan Puh al timone) l’ha spuntata su Scorpio (classe 1 condotto da Iztok Krumpak). Insomma la gara è stat penalizzata da una bonaccia quasi assoluta, che ha costretto gli organizzatori ad accorciare il percorso per consentire il maggior numero di arrivi in tempo utile. Linea del traguardo fissata alla seconda boa, tagliando due dei quattro lati previsti. Decisione ufficiale della giuria, notificata poco dopo mezzogiorno. “Competizione” a parte è stat cmunque una grande festa del mare che ha regalato, come sempre, immagini uniche, con migliaia di vele al vento, si fa per dire ovviamente.

Potrebbero interessarti anche...