Caporalato in FVG, nota della “Sinistra per Monfalcone”

Abbiamo letto con soddisfazione dell'importante azione delle Fiamme gialle che fa emergere una situazione che la Sinistra denuncia da tempo, il fenomeno del caporalato e del dumping salariale. Se da un lato è estremamente importante mettere la legalità al centro del modello di
sviluppo per Monfalcone e per i suoi insediamenti industriali, nello stesso tempo siamo preoccupati per quei lavoratori che sono stati sfruttati da un sistema che li ha resi vittime due volte, una volta dal sistema di appalto e sub appalto e l'altra da un'amministrazione che, invece di chiedere più diritti per tutti, ha fatto la guerra alle tute blu, multandole quando mangiavano in strada e vietando l'ingresso ai negozi con la tuta da lavoro! Lavorare nella città dei cantieri oggi rischia di essere, per i più sfortunati, una distorta combinazione tra sfruttamento e stigma.
La Sindaca non più tardi di due settimane sfilava sul palco per l'inaugurazione della nuova nave ma ci sembra che da un bel po' di tempo abbia smesso di battere i pugni sul tavolo per i diritti di (tutti) i lavoratori. Ci auguriamo che questa indagine permetta di aprire uno squarcio sul mondo dello sfruttamento di chi vive del lavoro, perché dietro lo sfarzo delle grandi navi ci sono persone in carne ed ossa che vengono ancora sfruttate nel 2021.  La Sinistra per Monfalcone