Ceccarelli Group nuovo partner di Simcargo il più grande network di trasporto per la Germania e l’Europa orientale

La ripartenza, anche nell'export, porta con sé importanti novità. A cominciare da nuovi mercati che si affacciano prepotentemente sulla scena commerciale e che iniziano a imporsi a fianco di altri più “tradizionali” come Cina o Stati Uniti. Nel vecchio continente gli scambi commerciali tornano infatti a guardare con sempre maggior interesse all'Europa orientale, con la Germania ponte fondamentale tra Est ed Ovest. La mappa con più alto potenziale per quanto riguarda le esportazioni, non solo dal Friuli, ma anche dal vicino Veneto dove Ceccarelli Group ha una delle sue sedi, ha prodotto un valore complessivo delle merci verso i principali Paesi dell'Europa orientale di oltre 1 miliardo di euro nel 2020. Macchinari, prodotti chimici, farmaceutica e metallurgia, ma anche food e abbigliamento, sono i settori con maggior incremento e le prospettive indicate dalle stime di Ice-Prometeia pronosticano una risalita a due cifre delle esportazioni nel 2021. Ceccarelli Group, azienda friulana leader nel settore della logistica e dei trasporti con sede a Udine, Trieste, Padova, Milano e Prato, vuole essere da supporto ai propri clienti e dopo essere entrata a far parte di Astre, network leader nel mercato francese, diventa ora partner di Simcargo, il più grande network di trasporto per la Germania, i paesi Scandinavi e l'Europa orientale.

L'accordo con Simcargo

“Cerchiamo sempre di anticipare i bisogni dei nostri clienti– spiega Stefano Gambardella, responsabile della divisione internazionale di Ceccarelli Group – e l’enorme crescita dei traffici dovuta al massiccio ritorno delle industrie sui mercati europei ci ha imposto di trovare la miglior soluzione possibile per dare loro supporto logistico su questi mercati.”  Simcargo, che nasce dall’unione dei due storici network ILN e STAR, oltre ad avere 260 affiliati in Germania collegati tra loro attraverso un hub centrale e 24 punti di trasbordo regionali, ha più di 70 affiliati nel resto dell’Europa, permettendo così a Ceccarelli di servire più agevolmente 37 nazioni. La struttura del network permette inoltre di ottenere informazioni sulle necessità legate alla spedizione praticamente in tempo reale se non, il più delle volte, in anticipo rispetto all'intero processo. Dopo un anno difficile come quello appena trascorso a causa della pandemia, dunque, è fondamentale aumentare il ventaglio di soluzioni a disposizione dei propri clienti. Flessibilità, rete e innovazione diventano gli imperativi per far fronte alla ripartenza economica in atto e supportare la crescita industriale. “Garantiamo una rete di collegamenti europei giornaliera – conclude il presidente di Ceccarelli Group, Luca Ceccarelli –, che permetta il trasporto veloce e competitivo di ogni genere di spedizione. Con Simcargo abbiamo completato l’alleanza coi migliori network e partner europei, inserendo un tassello importante per la Germania e l’Europa Orientale.”