“Cernich”, Stellini e Zanon si giocheranno un posto in Eccellenza

Sarà Stellini - Zanon la finale promozione dall'Elite in Eccellenza nel decimo torneo Cernich 2017 di basket maschile. L'incontro decisivo per l'approdo nella categoria superiore si giocherà sabato 20 maggio prossimo, alle 9, al palasport Benedetti di Udine in anteprima alla finalissima Malignani - Marinoni, in programma alle 11 per l'aggiudicazione del trofeo della stella tra scuole superiori di Udine città. Lo Zanon è entrato oggi in finale promozione battendo per 73-66 (20-11, 34-29, 49-52) il Volta nel faccia a faccia decisivo per la qualificazione. Ha vinto così da imbattuto il girone A Elite, che era stato il primo ad aprire questo torneo Cernich il 6 febbraio scorso. Lo Stellini, invece, si era già qualificato per la stessa finale imponendosi per differenza canestri (+9) negli scontri diretti, nell'ordine, sul Bearzi (+1) e sul Deganutti (-10) nell'arrivo a tre squadre alla pari in vetta alla classifica del gruppo B Elite.

Oggi, prima dello scontro decisivo per entrare in finale promozione in Eccellenza, nella palestra dello Zanon sempre per il girone A Elite il Copernico ha ottenuto un platonico successo per 52-46 (19-17, 28-24, 37-40)  sul Percoto, che ha debuttato con onore al posto dell'Uccellis in questa edizione del torneo Cernich pur finendo al palo in classifica nel proprio raggruppamento. I liceali del professor Nassimbeni hanno vinto grazie a due giocatori in doppia cifra, Gaddi e Pappalettera entrambi con 14 punti a testa; tra i “magistrali” della professoressa Annalisa Tabiadon ha fatto la parte del leone Bon con 22 punti, mentre De Biasio ha chiuso con 13 all'attivo.

Già fuori dai giochi promozione sia il Copernico sia il Percoto, il successo del liceo scientifico ha chiarito però che in Zanon-Volta si sarebbe giocato per la qualificazione alla finale con i padroni di casa che potevano perdere di 4 punti il faccia a faccia decisivo. In caso di arrivo a tre alla pari in testa al girone A Elite, infatti, i “ragionieri” partivano da +6 in differenza canestri negli scontri diretti per il 65-59 sul Copernico nel primo turno, il Volta da -4 per il 56-60 contro i liceali nel secondo e questi ultimi erano già eliminati dal -2 definitivo per loro. Tra Zanon, partito avanti e finito sotto solo a fine terzo quarto, e Volta comunque non c'è mai stato bisogno di calcoli. Anche sul 49-52 al 30', massimo vantaggio ospite, infatti i ragazzi del professor Adriano Fracasso avevano ancora entrambi i piedi in finale. Nell'ultimo quarto, poi, hanno ribaltato la situazione accedendo alla loro prima finale promozione nell'anno scolastico in cui ne ha abbandonato la guida per pensionamento il professor Maurizio Ivancich, ideatore del memorial Cernich assieme ad Apu ieri.

Lo Zanon è stato trascinato in finale da Losito che ha segnato 36 punti anche in faccia al fuoriquota  Gatto, autore dal canto suo di un trentello. Nello Zanon hanno chiuso in doppia cifra anche Sbaiz 14 e Staffa 10; nel Volta del professor Dario De Corti, presentatosi con soli sette giocatori all'appuntamento decisivo, pure Aleksic con 18 e Ceschia con 13. Losito, con 88 punti segnati nelle  tre gare del girone A Elite, è il migliore marcatore del torneo dopo le qualificazioni con 29,3 di media a gara. Davanti a Chiti del Marinoni, che ne ha fatti 84 (28 di media) nel girone unico di Eccellenza e del quale oggi ha eguagliato l'high di punti segnati, 36 appunto, in questa edizione del torneo prima delle finali. Sul terzo gradino del podio generale dei top scorer Gatto con 79 (26,3), mentre nel girone B Elite il migliore realizzatore è stato Olivo dello Stellini con 49 (16,3).

Ora, come detto, il 20 maggio lo Zanon debuttante per la promozione affronterà lo Stellini del professor Luigino Sepulcri, che è alla seconda finale di fila per il salto di categoria in Eccellenza. Quella per l'assegnazione del trofeo Cernich 2017, invece, vedrà di nuovo impegnato il Malignani dei professori Claudio Natale e Dario Colavizza, istituto finalista perdente nel 2016 e detentore di due edizioni del torneo, contro il novizio Marinoni dei professori Andrea Cortesia e Patrizia Martinello. Il plurititolato Marinelli, vincitore di quattro trofei su nove edizioni finora disputate, ha abdicato già nel girone Eccellenza, dove non ce l'ha fatta a risalire subito il Copernico trionfatore nei primi due Cernich, mentre nel 2012 l'ha fatto suo il Ceconi. L'altro verdetto già emesso in questa edizione è che lo Stringher, dopo uno solo anno in Eccellenza, è ricaduto in Elite.

GIRONE A ELITE

TERZA E ULTIMA GIORNATA

IL TABELLINO

PRIMA SFIDA

LS COPERNICO - ISIS PERCOTO 52-46

(19-17, 28-24, 37-40)

LS COPERNICO: Nicolas Strizzolo, Lanzetta 9, Riccardo Strizzolo 3, Valoppi, Segreto 3, Mittino, Basso, Kilin 7, Minisini 2, Gaddi 14, Virgili, Pappalettera 14. Allenatore Nassimbeni.

ISIS PERCOTO: Galuzzo, Dreosso, Bon 22, Serafini 9, Zuliani 2, Addobbati, Fiappo, De Biasio 13; non entrati: Sello e Bennici. Allenatore Annalisa Tabiadon.

Arbitri: Rossi e Cornacchini.

Note: Nessun uscito per 5 falli personali.

 

SECONDA SFIDA

IT ZANON - SCS VOLTA 73-66

(20-11, 34-29, 49-52)

IT ZANON: De Cecco, Staffa 10, Sigon, Losito 36, Cautiero 8, Pilosio 2, Malagoli 3, Sbaiz 14; non entrati: Pesante, Padoan e Cernich. Allenatore Fracasso.

SCS VOLTA: Morsut, Sovran, Tessaro, Buttazzoni 5, Ceschia 13, Aleksic 18, Gatto 30. Allenatore De Corti.

Arbitri: Pais e Di Lenardo.

Note: Nessun uscito per 5 falli personali, doppio fallo tecnico a Losito e Gatto.