Comune di Udine: Pd, svelate bugie Lega su centri estivi. “Accolte le domande di 981 famiglie su 1951”

"I numeri dei centri estivi confermano quanto già avevamo denunciato in commissione Istruzione: la Lega ha abbandonato al loro destino le famiglie udinesi. L’assessore Battaglia aveva continuato a ripetere che nessuna famiglia sarebbe rimasta tagliata fuori, ma alla fine la verità è venuta alla luce e le bugie svelate". Così la consigliera comunale del Pd Eleonora Meloni boccia l'operato dell'assessora all'istruzione del Comune di Udine, Asia Battaglia.

"Oggi apprendiamo con rammarico ma purtroppo senza stupore – spiega Meloni - che alle 1951 domande presentate sul portale online, soltanto 981 riceveranno una risposta. Solo quei bambini fortunati potranno accedere ai centri ricreativi estivi organizzati dal Comune di Udine. A causa del black-out tecnico del primo giorno di apertura del portale, poi, ci sono casi di famiglie con un figlio iscritto e l'altro no".

"La maggioranza non perda tempo – incalza la consigliera dem - a lamentarsi delle critiche dell’opposizione: qua l’ideologia non c’entra, è la sgradevole realtà che bussa alla porta. Lo prova la manifestazione organizzata in totale autonomia dai genitori il prossimo venerdì. Dopo un anno di continue giustificazioni e zero atti concreti – conclude - le famiglie udinesi hanno scelto di scendere in piazza”.