Conclusa la Trieste Opicina Historic 2022 con un doppio spettacolare passaggio all’Ippodromo di Montebello e arrivo in piazza Unità

Si è conclusa con la vittoria dell'equipaggio Petrani Giacomo e Petrani Silvano della Scuderia RDP su Volkswagen Golf GTI la Trieste Opicina Historic 2022. Secondo posto assoluto per la coppia Rugo Carlo - Varaschini Paola (Club dei Venti all'Ora) su A112 Junior, terzo gradino del podio infine per Ticchioni Fausto - Valentini Gianna Maria (portacolori del CAMEP) a bordo di un'Alfa Romeo GT 1300 Junior.
Il Trofeo Mario Marchi dedicato allo storico segretario del Club dei Venti all'Ora e riservato ai Soci è andato a Gianluca Coletta e Gigliola Vescovi su Lancia Flavia Coupe.
La Coppa Ada Pace dedicata all’unica donna vincitrice assoluta della Trieste Opicina di velocità nel 1959 assegnata alla Pilota meglio classificata è stata appannaggio di Monica Candiani del Club dei Venti all'Ora su ToyotaMR2 MK3.
Ad aggiudicarsi infine la Trieste Opicina Young per i piloti e navigatori under 30 meglio classificati è stato l'equipaggio composto da Cristopher Behensky e Lisa Hell della Scuderia SAS di Salisburgo, rispettivamente di 27 e 25 anni su Alfa Romeo Giulia Spider 1600.

Soddisfazione viene espressa dal Presidente del Club dei Venti all'Ora, Paolo Grava, per un'edizione che, dopo una partenza sotto la pioggia con uno "Starter" d'eccezione, il Vicesindaco Serena Tonel, ha visto oggi, salutata dal sole, un'ottima presenza di pubblico sia allo spettacolare doppio passaggio all'interno dell'Ippodromo di Montebello che all'arrivo in piazza dell'Unità d'Italia, dove ad attenedere le "vecchie signore" c'era una folla di appassionati e curiosi che hanno dedicato numerosi scatti alle autovetture in sosta; un interesse che, grazie anche al ritorno nel Salotto buono della città, fa ben sperare per le prossime edizioni della manifestazione.

Anche quest’anno, la manifestazione, organizzata dal Club dei Venti all'Ora, era divisa in due sezioni: Historic, Gara di Regolarità ASI a cronometri liberi comprendente la Coppa Ada Pace, il Trofeo Mario Marchi e la Trieste Opicina Young e toccate alla Basilica di Aqulieia e nell’Isontino, prove di precisione sul Carso e spettacolare passagggio aperto al pubblico all’interno dell’Ippodromo di Montebello e Touring, raduno turistico per auto storiche con partenza e arrivo in Piazza dell’Unità d'Italia con tappe di grande suggestione e rilevenza turistica a Marano Lagunare con visita ai Casoni e successivamente al Museo della Guerra per la Pace Diego de Henriquez di Trieste.

Inarrivabili a causa della coda della pandemia i numeri record di iscritti di sole tre stagioni fa - spiegano gli organizzatori del tradizionale evento che annualmente intende rinverdire in chiave regolaristica i fasti della classicissima gara in salita che si è disputata dal 1911 al 1971 - si sono comunque riempite le griglie di partenza con un buon numero di partecipanti abituali e anche molti nuovi, tutti ansiosi di riaffacciarsi al panorama di Trieste. Sono tornati in gran numero gli stranieri (40% dei partenti), vero punto di forza della Trieste Opicina Historic, che vanta anche, coerentemente con il genius loci della città e unica manifestazione in Italia, la validità per il Campionato Carinziano di Regolarità KCC e per l'Alpe Adria Classic Challenge AACC.

Ma a farla da padroni anche quest'anno sono stati due fattori: i panorami e le eccellenze turistiche ed enogastronomiche di Trieste e della regione, dei quali la Trieste Opicina Historic (TOH) e il Club dei Venti all'Ora sono riconosciuti ambasciatori e rispettati testimonial.

E già si pensa al 2023. ”Il Club ha in serbo nuovi progetti per i suoi soci, che coinvolgeranno la città e la regione: attorno ai veicoli storici e alla trasversale passione per essi, a fine pandemia è prevista la nascita di svariate iniziative all'insegna della cultura, dell'intrattenimento, della solidarietà e della sostenibilità, coerentemente con quella responsabilità sociale che anima e pervade il club: la stessa che, anno dopo anno - ha concluso Grava - ci spinge a riprendere in mano la fiaccola, consapevoli dell’ “importanza sentimentale” della Trieste Opicina per la città e per la popolazione di Trieste”.

Classifica completa su: https://www.cronocarservice.com/event/trieste-opicina-historic-2022/