COP26 e le sue ricadute in Italia e Friuli Venezia Giulia. Ne discute Sinistra Italiana Fvg

Sinistra Italiana Friuli Venezia Giulia giovedì 16 febbraio alle ore 20:45-sarà in diretta sulla propria pagina Facebook per analizzare il post COP26 e le sue ricadute in Italia e Friuli Venezia Giulia. Interverranno fra gli altri la senatrice di SI Paola Nugnes che ha partecipato ai lavori della COP26 di Glasgow, il presidente di Greenpeace Italia Giuseppe Onufrio, Serena Pellegrino della segreteria nazionale di Sinistra Italiana, Anna Postorino di Fridays for future Gorizia e Sandro Cargnelutti, presidente di Legambiente FVG. L'introduzione sarà a cura di Michele Ciol della segreteria regionale di SI. Sinistra Italiana esprimerà la propria posizione di disappunto rispetto ai negoziati di Glasgow, con decisioni troppo prudenti e giunte troppo tardi che non hanno fatto altro che confermare impegni già presi e già insufficienti. Inoltre il PNNR e il governo Draghi paiono non voler affrontare con la giusta forza la questione della decarbonizzazione dell'economia, proponendo soluzioni condannate dalla Storia e dalla volontà popolare come il Nucleare. Sinistra Italiana si impegna a creare una alternativa a queste politiche fossili che sappia coniugare la giustizia climatica e ambientale con la giustizia sociale, facendo pagare i costi della transizione ecologica a chi ha di più. La diretta facebook verterà su un doppio binario internazionale e locale, a dimostrazione del fatto che solo con questa metodologia si può contrastare la crisi climatica.