Covid: Pd Fvg, Riccardi inaugura e se ne va. Trevisan: scarica su Governo anche vaccini a esposti amianto

"I centri vaccinali nella nostra regione, tanto sbandierati da chi la governa, si accendono e si spengono nel territorio come fuochi artificiali: luci intermittenti accese in favore della passerella elettoralistica dell'assessore alla salute, che poi se ne va. Da Udine a Monfalcone, da San Vito a Pordenone, da Gorizia a Trieste, la presenza di Riccardi alle inaugurazioni è pari solo ai reportage fotografici da Palmanova. Pazienza, se poi l'organizzazione lascia anziani in fila per ore. L'assessore può sempre scaricare sul Governo anche la mancata vaccinazione dei malati di mesotelioma come ha fatto con i disabili". Lo scrive in una nota il responsabile Sanità del Pd Fvg Roberto Trevisan, commentando le dichiarazioni rilasciate dall'assessore alla Salute Riccardo Riccardi in occasione delle recenti inaugurazioni di centri vaccinali in Friuli Venezia Giulia.
"E tanto peggio per quegli ottantenni e disabili che - aggiunge Trevisan - non hanno la fortuna di prenotarsi nel centro giusto nel giorno della sua inaugurazione. Se saranno fortunati potranno vaccinarsi nel centro vaccinazioni delle città hub, i meno fortunati dovranno farsi portare dalla montagna anche fino a Latisana".